Un’altra prof abusa di un allievo

| Una donna di 39 anni, insegnante di scienze della salute, denunciata da un suo alunno di 17 anni: la polizia ha trovato numerose tracce organiche

+ Miei preferiti
Si chiama Edna Mabel Longoria, ha 39 anni, ed è l’ennesima professoressa a finire nei guai per aver fatto sesso con un suo alunno. È successo ancora una volta negli Stati Uniti, alla “Veterans Memorial High School” di Mission, in Texas, dove la professoressa Longoria insegna scienze della salute.

È stato un suo alunno, un ragazzo di 17 anni, a denunciare degli incontri sessuali con la prof avvenuti a partire dal 22 febbraio di quest’anno, e tutti consumati all’interno del complesso scolastico. Seguendo le indicazioni fornite dal ragazzo sui luoghi dove sarebbero avvenuti gli incontri, la polizia ha rinvenuto “tracce biologiche” inviate ad un laboratorio per stabilire se realmente appartengano alla professoressa e al suo allievo.



L’insegnante è stata arrestata e rilasciata su cauzione, anche perché le indagini hanno già permesso di acquisire dai rispettivi smartphone alcune conversazioni definite “inappropriate e piene di riferimenti sessuali” scambiate su Snapchat. La prof rischia fino a 20 anni di reclusione o una multa di diverse migliaia di dollari.

Galleria fotografica
Un’altra prof abusa di un allievo - immagine 1
Stati Uniti
L’ultimo weekend di Trump,
mentre la giustizia incombe
L’ultimo weekend di Trump,<br>mentre la giustizia incombe
A quattro giorni dalla fine del suo mandato, Trump sa che dovrà affrontare la prima delle tante inchieste che lo vedono coinvolto: il procuratore di New York ha messo gli occhi su una proprietà di famiglia
Lo scandalo dei bagni per la scorta di Ivanka
Lo scandalo dei bagni per la scorta di Ivanka
Agli uomini dei servizi segreti che si occupano della sicurezza di Ivanka e suo marito Jahred, è vietato l’uso dei bagni. Da anni, gli uomini della scorta lottano per avere un posto, che finalmente gli è stato affittato dal governo
Impeachment, capitolo 2
Impeachment, capitolo 2
La Camera americana vota per “incitamento all’insurrezione”, trasformando Trump nel presidente dei record: nessuno prima di lui era mai stato sottoposto a due processi
Trump verso il secondo impeachment
Trump verso il secondo impeachment
L’Assemblea approva la risoluzione che chiede l’applicazione del 25esimo emendamento per rimuovere Trump. Ma Pence lo respinge e la Camera è pronta a votare per la messa in stato d’accusa, con numerosi repubblicani a favore
Giustiziata Lisa Montgomery
Giustiziata Lisa Montgomery
È la prima donna giustiziata negli Stati Uniti da 70 anni e l’11esima esecuzione dallo scorso luglio. Per i suoi legali è stata una violazione della Costituzione, perché la donna non era in grado di intendere e di volere
L’America si prepara alla guerra
L’America si prepara alla guerra
L’FBI teme ‘proteste armate’ in tutte le 50 capitali dello stato. Le forze dell’ordine blindano Washington temendo nuovi attacchi da parte dei sostenitori di Trump, che minacciano la guerra civile se fosse dimesso con il 25esimo emendamento
Trump potrebbe salvarsi, ancora una volta
Trump potrebbe salvarsi, ancora una volta
Il 25esimo emendamento sembra difficile che arrivi, al contrario dell’impeachment. Fra i contrario lo stesso Biden, che non vuole passare i primi giorni di presidenza a cercare una condanna per Trump invece di pensare ai problemi del Paese
La resa dei conti di Capitol Hill
La resa dei conti di Capitol Hill
Uno dopo l’altro, i protagonisti della protesta stanno finendo in manette: fra loro emergono numerosi agenti e militari fuori servizio. Contro Trump, sempre più isolato, si compatta il fronte di chi chiede il 25esimo emendamento
I segnali di guerra prima dell’assedio di Capitol Hill
I segnali di guerra prima dell’assedio di Capitol Hill
Gli esperti in sicurezza informatica da giorni notavano sui siti di estrema destra un crescendo di minacce e inviti alla violenza per bloccare i lavori del Campidoglio. E crescono le preoccupazioni per il giorno del giuramento di Biden
Capitol Hill: la compiacenza della polizia sotto accusa
Capitol Hill: la compiacenza della polizia sotto accusa
Gli agenti “arrendevoli” di fronte alla folla di bianchi che prendeva d’assalto il Campidoglio, messa a confronto con le proteste della scorsa estate per la morte di George Floyd