USA: 15esima esecuzione dall’inizio dell’anno

| Mark Anthony Soliz è morto per iniezione letale: insieme ad un complice condannato all’ergastolo, era accusato di essere l’esecutore materiale di un duplice omicidio del 2010

+ Miei preferiti
Mark Anthony Soliz, 37 anni, è stato ucciso da iniezione letale nel penitenziario di Huntsville, in Texas. È la quindicesima condanna a morte eseguita nel 2019, la sesta in Texas.

Durante il processo, i pubblici ministeri hanno ricostruito gli otto giorni di follia del giugno 2010 di Mark Soliz e un suo complice, Jose Ramos, costellati da almeno 13 crimini, tutti compiuti nella zona di Fort Worth.

Intorno alle 6 del mattino del 6 giugno 2010, i due sparano a Ruben Martinez, un fattorino a cui avevano deciso di rubare il furgone. Si dirigono verso l’abitazione di Nancy Weatherly, un’anziana signora che viveva da sola in una casa di campagna a Godley, nei dintorni di Fort Worth: entrano sfondando la porta e iniziano a saccheggiare l’abitazione portando via il televisore, un telefono cellulare e le carte di credito. L’anziana donna implora i due di prendere tutto, ma di risparmiare la scatola dei gioielli dove conservava quelli di sua figlia, morta anni prima. Per tutta risposta i due l'hanno uccisa sparandole in testa.

Jose Ramos è stato condannato all’ergastolo per duplice omicidio, mentre per Soliz, considerato l’autore materiale delle due morti, è scattata la pena di morte. A nulla sono valsi i ricorsi della difesa, presentati nella speranza di ottenere la semi-infermità mentale. Le corti d’appello e il Texas Board of Pardons and Paroles hanno respinto l’ultima richiesta di sospensione dell’esecuzione.

“Rappresento il signor Soliz da molti anni. Ogni strumento legale possibile è stato utilizzato per scongiurare questa esecuzione”, ha commentato Seth Kretzer, uno degli avvocati di Soliz. Secondo i legali, l’uomo soffriva di un ritardo mentale dovuto al troppo alcol bevuto dalla madre in gravidanza che gli aveva causato numerosi problemi come impulsività, difficoltà di apprendimento e un QI di 75. A questo, si era aggiunta un’infanzia caotica e travagliata, fra droga e prostituzione. Ma i pubblici ministeri hanno ritenuto Soliz un individuo spietato e socialmente pericoloso, una teoria avvalorata dal detective della polizia che aveva dato la caccia e catturato i due: Soliz era “più sofisticato, furbo e calcolatore” del suo complice. “La persona più pericolosa con cui sono stato in contatto in 16 anni di carriera nella polizia”.

La notizia dell’esecuzione ha acceso numerose polemiche, poiché nel 2002 la Corte Suprema ha vietato la pena di morte su persone mentalmente disabili, lasciando però a vari stati una certa discrezionalità nel decidere come determinare la disabilità mentale.

Galleria fotografica
USA: 15esima esecuzione dall’inizio dell’anno - immagine 1
Stati Uniti
Kanye West si ritira dalla corsa alla Casa Bianca
Kanye West si ritira dalla corsa alla Casa Bianca
L’annuncio a sorpresa fatto dal responsabile della campagna elettorale. Tornano con insistenza voci sui sempre più frequenti disturbi mentali del rapper
Ucciso e fatto a pezzi il guru delle start-up
Ucciso e fatto a pezzi il guru delle start-up
Fahim Saleh, giovane e geniale imprenditore di origini bengalesi, è stato ritrovato smembrato nel suo appartamento di New York. Per la polizia è la mano di un killer professionista
Il razzismo non esiste, parola di Trump
Il razzismo non esiste, parola di Trump
Malgrado sia stato costretto a firmare degli ordini che inaspriscono pene e sanzioni contro i poliziotti violenti, il presidente non si è mai pronunciato direttamente per condannare la violenza contro gli afroamericani
Trump e Fauci, separati in casa
Trump e Fauci, separati in casa
Il presidente e il virologo ai ferri corti: oltre a non parlarsi più da tempo, si scambiano frecciatine velenose. In compenso il virus continua a cavalcare indisturbato in tutti gli Stati Uniti
Trump concede la grazia a Roger Stone
Trump concede la grazia a Roger Stone
Consigliere politico di lungo corso dallo stile spietato, è stato graziato da presidente per l’inchiesta sul “Russiagate”. Il 14 luglio sarebbe dovuto entrare in cella per scontare 3 anni e 4 mesi di reclusione
«Ho visto i sex-tape di Ghislaine Maxwell»
«Ho visto i sex-tape di Ghislaine Maxwell»
Un ladro da cui la coppia comprava gioielli da donare alle giovani vittime, svela di aver visto materiale video scottante che incastrerebbe celebrità e politici d’alto livello mentre facevano orge con minori
Trump e il fisco, una vecchia battaglia
Trump e il fisco, una vecchia battaglia
La Corte Suprema ha obbligato il presidente a presentare le sue dichiarazioni dei redditi, ma ha anche sancito che resteranno segrete fin dolo le elezioni. È il primo candidato della storia a cui riesce l’impresa
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Nel 1993, a 18 anni, aveva ucciso un uomo mentre tentava di rubargli un camion per fuggire con la fidanzata. L’esecuzione era stata rinviata per la pandemia
Scomparsa una star di «Glee»
Scomparsa una star di «Glee»
Per la conferma ufficiale della morte manca ancora il corpo, ma secondo la polizia non ci sono speranze: Naya Rivera - la cheerleader Santana Lopez della serie televisiva – è scomparsa nelle acque di un lago artificiale in California
Trump fra scuole, libri e polemiche
Trump fra scuole, libri e polemiche
La candidatura di Kanye West, l’ordine di riaprire le scuole, i libri che lo mettono in cattiva luce, la pandemia che avanza inesorabile: la settimana “impossibile” del presidente