USA, 7 morti in due sparatorie in Florida

| Quattro persone uccise è il bilancio di una rapina sventata dalla polizia a Coral Glabes, mentre poche ore un uomo ha aperto il fuoco nella base della marina di Pensacola, uccidendo tre persone e ferendone altre 11

+ Miei preferiti
L’ennesima giornata di sangue negli Stati Uniti è iniziata sulle strade di Coral Glabes, in Florida: questa volta non si trattava di “mass shooter”, i killer che fanno irruzione in scuole o grandi magazzini e aprono il fuoco, ma di una rapina a mano armata. Due banditi avevano appena fatto irruzione della gioielleria “Regent Jewelers” con l’idea di svaligiarla, ma qualcuno dei dipendenti è riuscito ad azionare l’allarme silenzioso mettendo in allarme la polizia. Fra i banditi e diverse pattuglie accorse sul posto è nato un conflitto a fuoco in cui uno dei dipendenti della gioielleria è rimasto ferito, poi i due sono riusciti a bloccare un furgone “UPS” di passaggio, usando l’autista come scudo umano. L’epilogo si è trasformato in un inseguimento a folle velocità fra inversioni di marcia e tratti in contromano, con il furgone inseguito da oltre 40 auto della polizia ed elicotteri, che si è concluso a Miramar, 30 km dopo, in un’altra sparatoria. Ad avere la peggio sono stati i due banditi, ma purtroppo non solo: anche il povero autista del corriere è stato ucciso, mentre la quarta vittima è un uomo che passava con la sua auto, colpito per errore.

Poche ore dopo, sempre in Florida, ma questa alla “Naval Air Base” di Pensacola, un uomo che non sarebbe ancora stato identificato ha aperto il fuoco all’interno della base dell’aviazione della marina americana, sede anche della pattuglia acrobatica “Blue Angels”, prima di essere fermato dai colpi degli agenti di polizia. Ancora una volta, il bilancio è tragico: almeno 11 feriti e tre morti. È la seconda sparatoria che avviene in una base americana dopo quella avvenuta due giorni fa a Pearl Harbour. La Naval Air Base di Pensacola è tutt’ora in lockdown: la struttura ospita più di 16.000 militari e 7.400 civili.

Galleria fotografica
USA, 7 morti in due sparatorie in Florida - immagine 1
USA, 7 morti in due sparatorie in Florida - immagine 2
USA, 7 morti in due sparatorie in Florida - immagine 3
Stati Uniti
Una normale giornata
di caos alla Casa Bianca
Una normale giornata<br>di caos alla Casa Bianca
Contraddizioni a raffica, falsità, collaboratori licenziati, colpe scaricate sugli altri: mentre gli Stati Uniti vivevano uno dei giorni peggiori della pandemia, a Washington andava in scena il nuovo show di Trump
Trovato il corpo di Maeve Kennedy
Trovato il corpo di Maeve Kennedy
Era a sette metri di profondità: riprese le ricerche per individuare anche il corpo del figlio di 8 anni, Gideon
Gli afroamericani rifiutano la mascherina
Gli afroamericani rifiutano la mascherina
Non è sfiducia nei confronti della misura sociale di contenimento dei contagi, ma timore che una persona di colore con il volto coperto possa diventare la scusa per violenze razziali
L’ennesima tragedia dei Kennedy
L’ennesima tragedia dei Kennedy
Maeve, pronipote di JFK, e suo figlio Gideon sono scomparsi nelle acque dell’oceano mentre tentavano di recuperare un pallone finito in mare. Sospese le ricerche, si spera di recuperare i corpi
Rimosso il comandante della Roosevelt
Rimosso il comandante della Roosevelt
Brett Crozier, al comando della portaerei il cui equipaggio era minacciato dalla pandemia, punito per aver lanciato l’allarme in modo che i media lo sapessero prima del Pentagono
Minacciato di morte il dottor Fauci
Minacciato di morte il dottor Fauci
Il massimo esperto americano a capo della task force contro la pandemia sarebbe finito sotto protezione perché minacciato da ambienti dell’estrema destra
Trump, lo spettacolo dell’indecisione
Trump, lo spettacolo dell’indecisione
Dall’ottimo lavoro che starebbero facendo la Casa Bianca e la sanità al basso numero di morti, dai governatori esagerati alla fretta di ripartire. Tutte le incertezze del presidente americano
New York, il terzo mondo degli ospedali
New York, il terzo mondo degli ospedali
Letteralmente travolti dalla crescita di casi, gli ospedali della più grande metropoli del mondo sono dei veri campi di battaglia dove manca tutto
USA, record di richieste di disoccupazione
USA, record di richieste di disoccupazione
3,3, milioni in una sola settimana: il record assoluto dal 1967. L’incubo della pandemia ha costretto diverse aziende a chiudere e licenziare, avvicinando lo spettro della recessione
USA, in aumento la vendita delle armi
USA, in aumento la vendita delle armi
File ovunque, richieste di permessi raddoppiate nel giro di poche settimane, corsa ad accaparrarsi munizioni, fucili e pistole. Il ventre dell’America si arma temendo disordini sociali dovuti al coronavirus