USA: in cinque anni arrestati 30mila bambini sotto i 10 anni

| Le statistiche criminali dell’FBI mettono in luce un preoccupante fenomeno di criminalità infantile. Sotto accusa anche le forze dell’ordine, che spesso fanno scattare le manette quando non sarebbe il caso

+ Miei preferiti
Sono più che allarmanti, i dati delle statistiche criminali in America diffusi dall’FBI: sono lo specchio di una società alla deriva, in cui ormai non si salvano neanche i più piccoli. Negli Stati Uniti, fra il 2013 ed il 2017, sono stati arrestati 30mila bambini che non arrivavano ai dieci anni di età. Mentre il numero di bimbi compresi fra i 10 e i 12 anni presi in custodia ha raggiunto cifre astronomiche, con 230mila casi nello stesso arco di tempo.

Nel solo 2017, 23 bambini sotto i 10 anni di età sono stati arrestati per stupro, 13 per rapina, 52 per incendio doloso e 362 per rapina e furto, di cui 9 per furto di veicoli. I dati non chiariscono quanti reati sono stati commessi in ambito scolastico.

Un fenomeno che ha costretto le forze dell’ordine ad un approccio diverso e spesso impegnativo per trattare con bambini piccoli, incredibilmente accusati di reati efferati e a volte violentissimi, ma sempre e comunque bimbi con pochi anni di età. Diversi esperti mettono sotto accusa la mancanza di una formazione adeguata per le forze dell’ordine: “Gli agenti devono essere informati sui possibili traumi, ma al momento non li stiamo attrezzando”, assicura Lisa Thurau, fondatrice e direttrice esecutiva di una onlus di Cambridge, in Massachusetts, che si occupa di formare le forze dell’ordine su come gestire i bambini piccoli.

C’è di mezzo anche la facilità con cui la polizia tende a far scattare le manette ai polsi dei più piccoli. È recente il caso di Dennis Turner, ufficiale di polizia in Florida che ha arrestato due allievi dell’accademia “Lucius & Emma Nixon”: uno dei due bambini, Kaia Rolle, 6 anni, era stata segnalata dagli insegnanti come piuttosto nervosa, pare per mancanza di sonno. L’ufficiale di polizia l'ha arrestata per aggressione,  ammanettata e portata al carcere minorile. Agli arresti anche un bambino di 8 anni. L’ufficiale è stato immediatamente sospeso e subito dopo licenziato, come ha confermato in grande imbarazzo Orlando Rolón, il capo della polizia: “Non c’era altro rimedio se non quello di mettere fine alla carriera di questo ufficiale”. 

Ma gli esempi sono tanti: Bryce Lindley, un bambino di colore di 10 anni, è finito sotto shock quando un agente gli ha urlato che sarebbe stato arrestato perché accusato di aggressione dalla famiglia di un altro bimbo, colpito alla testa durante una partita di dodgeball all’interno della “Ruth Eriksson Elementary”.

Le procedure di arresto variano enormemente riguardo all’età: in Inghilterra e Galles, per esempio, l’età minima per un arresto criminale è 10 anni, ma con eccezioni che consentono di arrestare anche i bambini più piccoli. In Scozia, l’età minima è 8 anni.

Stati Uniti
Fauci: quando ero «Una puzzola al picnic»
Fauci: quando ero «Una puzzola al picnic»
Il New York Times è riuscito a confessare l’immunologo italoamericano, che ha raccontato le tante volte in cui si è scontrato a muso duro con Trump e i suoi consiglieri
Fuga da Mar-a-Lago
Fuga da Mar-a-Lago
Decine di soci del lussuoso resort in cui si è trasferito Trump hanno deciso di non rinnovare l’scrizione. E anche la cittadinanza “normale”, non vede di buon occhio la presenza ingombrante dell’ex presidente
Trump, spostato all’8 febbraio il secondo processo per impeachment
Trump, spostato all’8 febbraio il secondo processo per impeachment
Lo hanno stabilito Dem e GOP dopo aver raggiunto un accordo. Intanto dalla Florida, l’ex presidente prende tempo sul suo futuro: “Faremo qualcosa, ma non subito”
L’FBI ritrova 33 bambini considerati scomparsi
L’FBI ritrova 33 bambini considerati scomparsi
I federali indagavano da tempo su una rete del sud della California dedita al traffico e la tratta di esseri umani a scopo sessuale. Diversi bambini hanno tentato di tornare indietro: “Molti non si rendono conto di essere vittime”
Che ne sarà di Donald?
Che ne sarà di Donald?
L’oscuro futuro dell’ex presidente, che potrebbe resistere all'impeachment e alle tante inchieste per risorgere mostrandosi nuovamente come outsider della politica. Ma anche svanire, sommerso da problemi legali e finanziari
Anthony Fauci: punto e a capo
Anthony Fauci: punto e a capo
Il celebre virologo, chiamato a collaborare con l’amministrazione Biden, evita le polemiche ma ammette la piacevole sensazione di un approccio ben diverso dalle forti divergenze con Trump
Il primo giorno di Joe
Il primo giorno di Joe
Si è chiuso per due ore nello Studio Ovale per firmare 17 ordini esecutivi che cancellano alcune delle decisioni più odiose di Trump. Il capo della comunicazione detta l’agenda, con la promessa di affrontare un argomento al giorno
Il last minute di Trump
Il last minute di Trump
73 grazie e 70 commutazioni di pena: Donald Trump ricalca la tradizione, peccato che buona parte dei suoi atti di clemenza riguardino ex collaboratori e gente vicina ai suoi business. Fra loro il controverso Steve Bannon
La difficile eredità di Trump
La difficile eredità di Trump
Ci vorranno anni per eliminare i danni e le divisioni che in quattro anni hanno letteralmente diviso in due l’America. La presidenza di Biden sarà una delle più difficili della storia: lo attende una mole enorme di lavoro
Vendesi grazia (o perdono)
Vendesi grazia (o perdono)
Nell'ultimo giorno da presidente, Trump potrebbe concedere oltre 100 fra grazie, perdoni e commutazioni della pena verso gente che – secondo il New York Times – sta sborsando montagne di soldi ai suoi collaboratori più stretti