USA: la prima condanna in videoconferenza

| Il processo per omicidio a Orlando Tercero, ritenuto colpevole dell’uccisione di Haley Anderson, è avvenuto in videoconferenza, con collegamento fra gli Stati Uniti e il Nicaragua

+ Miei preferiti
Un tribunale nicaraguense ha condannato per omicidio Orlando Tercero: è accusato di aver ucciso Haley Anderson, una studentessa in medicina di 22enne di Westbury, Long Island, trovata strangolata nel suo letto nel marzo del 2018.

Ma quello per la morte della povera Haley è stato un processo insolito, che rappresenta un precedente confortante per la giustizia, perché molti testimoni sono sfilati davanti alla corte collegati in videoconferenza. Secondo diversi testimoni, i due si frequentavano, ma Tercero pretendeva dalla giovane una relazione che invece al lei non interessava: l’omicida era riuscito a fuggire in Nicaragua il giorno successivo all’uccisione, dove la legge non prevede l’estradizione. L’ufficio del Procuratore Distrettuale ha facilitato le dichiarazioni dei testimoni con il supporto di un interprete attraverso un collegamento video dal suo ufficio. Uno dei testimoni, un detective della polizia, ha riferito di aver ritrovato un biglietto nell’appartamento di Tercero in cui affermava di essere dispiaciuto per quello che era successo. La pena massima in Nicaragua è 30 anni.

Soddisfatto il procuratore distrettuale: “Abbiamo visto qualcosa che non ha precedenti: governi e forze dell’ordine di paesi diversi lavorare insieme”. Anche il padre della vittima, Gordon Anderson, ha elogiato il modo in cui il Nicaragua ha gestito il caso, affermando che la condanna “ha lenito parte del dolore, anche se non è finita: ci sarà sempre un vuoto, ma è stato confortante vedere che il Nicaragua ha fatto tutto quello che poteva perché l’assassino di mia figlia fosse assicurato alla giustizia”.

Galleria fotografica
USA: la prima condanna in videoconferenza - immagine 1
USA: la prima condanna in videoconferenza - immagine 2
USA: la prima condanna in videoconferenza - immagine 3
USA: la prima condanna in videoconferenza - immagine 4
Stati Uniti
Malore per Trump, via alle teorie del complotto
Malore per Trump, via alle teorie del complotto
Il presidente sarebbe stato trasportato senza preavviso in una clinica privata. Per la Casa Bianca si tratta di routine, mentre in rete circolano svariate teorie che parlano di avvelenamento e problemi cardiaci
Nuova strage in California: 4 morti durante un party
Nuova strage in California: 4 morti durante un party
Un folto gruppo di 35 amici stava guardando una partita di football nel giardino di un’abitazione quando qualcuno ha aperto il fuoco
A Warning, gli ultimi segreti di Trump
A Warning, gli ultimi segreti di Trump
Il misterioso alto funzionario che un anno fa aveva scritto un articolo sul New York Times, ha raccolto in un libro esplosivo fatti e misfatti dei suoi anni alla Casa Bianca
Figlio di vegani muore a 18 mesi di denutrizione
Figlio di vegani muore a 18 mesi di denutrizione
I genitori obbligavano i tre figli a mangiare solo frutta e verdura cruda, ma il più piccolo non ha retto ed è morto di stenti, come accertato dall’autopsia
Texas: sospesa l’esecuzione di Rodney Reed
Texas: sospesa l’esecuzione di Rodney Reed
Per buona parte dell’opinione pubblica americana sarebbe detenuto ingiustamente da 21 anni nel braccio della morte. Nuove prove hanno portato la corte a concedere un rinvio, che potrebbe essere negato dal Governatore
USA: in aumento gli incidenti aerei
USA: in  aumento gli incidenti aerei
La National Transportation Safety Board ha diffuso le cifre, che parlano di un preoccupante incremento del 13% rispetto all’anno precedente. Si tratta soprattutto di piccoli aerei privati
Santa Clarita: 2 morti e 4 feriti
Santa Clarita: 2 morti e 4 feriti
Il bilancio definitivo dell’ennesima sparatoria in una scuola americana è pesante. L’attentatore si chiama Nathaniel Berhow, un 16enne descritto come tranquillo
Impeachment, in arrivo la “bomba” Bolton?
Impeachment, in arrivo la “bomba” Bolton?
L’ex consigliere per la sicurezza nazionale in attesa del via libera dal tribunale per la deposizione al Congresso: ottenesse il via libera, per Trump sarebbe un grosso problema
Joel Francisco, il caso che divide l’America
Joel Francisco, il caso che divide l’America
Scarcerato per un cavillo legale reso possibile dalla riforma della giustizia, è tornato alla vita di prima, uccidendo un uomo di 44 anni
USA 2020, arriva Bloomberg
USA 2020, arriva Bloomberg
L’ex sindaco di New York sarebbe pronto a scendere in campo, mentre il capo dello staff presidenziale dovrà deporre al Congresso e nelle librerie arriva un libro shock