Usa, obiettivo stop totale all'aborto

| Dopo l'Alabama, altri stati si apprestano o hanno già varate norme sempre più restrittive. Attesa per la decisione della Corte Suprema, a maggioranza conservatrice, sulla legittimità delle misure proibizioniste

+ Miei preferiti

MICHAEL O'BRIEN

In Italia, quanto sta avvenendo negli Usa sul tema dell'aborto, viene visto visto con un certo distacco o stupore. Certe conquiste sociali sembravano ormai una realtà acquisità. Ma il ritorno del suprematismo bianco, venato da un cristianesimo vicino alle origini, si potrebbe dire radicale, ha cambiato di botto il quadro. Trump si è schierato apertamente dalla parte più conservatrice, se non l'estrema destra. In Europa le prossime elezioni europee potrebbero celebrare un'avanzata di una destra simile se non uguale e segmenti della Lega, in Italia, hanno posizioni molto vicine sul tema famiglia e aborto, a quelle dell'estrema destra americana.

I legislatori del Missouri hanno approvato una legge che vieta l'aborto dopo otto settimane di gravidanza, ultimo stato a porre severe restrizion e il governatore repubblicano del Missouri, Mike Parson, anti-abortista dichiarato, la firmerà senza esitazioni.

Come in Alabama, la legge prevede un'eccezione per le emergenze mediche che minacciano la salute di una donna, ma non per i casi di stupro o incesto. I medici del Missouri rischiano da 5 a 15 anni di carcere per aver praticato un aborto dopo otto settimane, mentre in Alabama fino a 99 anni, ma al contrario, le donne non dovrebbero affrontare sanzioni penali per l'interruzione della gravidanza. I senatori statali repubblicani, tutti i bianchi, hanno votato contro una proposta di esenzione per lo stupro e l'incesto.

Altri stati - Kentucky, Mississippi, Ohio e Georgia - hanno approvato leggi per vietare l'aborto dopo sei settimane, il punto in cui l'attività cardiaca può essere rilevata, un tema centrale per le forze conservatrici, "anche se a sei settimane un embrione non è né un feto né ha un cuore riconoscibile". I divieti, riconoscono i sostenitori, violano le attuali sentenze dei tribunali che hanno legalizzato l'aborto a livello nazionale. Ma il loro obiettivo è quello di arrivare alla Corte Suprema e persuadere i giudici a rovesciare la "Roe vs Wade, la storica sentenza che garantisce il diritto all'aborto", osserva il Guardian.

La legge del Missouri prevede un comma e se il Roe venisse anullato, tutti gli aborti diventerebbero illegali. Prevede anche che se il divieto di otto settimane viene ribaltato dai tribunali, il Missouri proibirà gli aborti a 14, 18 o 20 settimane di gravidanza, qualunque sia il limite consentito. La disposizione tipica in altri stati è di consentire l'aborto fino a 24 settimane o spesso più tardi.

La sezione del Missouri dell'American College of Obstetricians and Gynecologists ha rilasciato una dichiarazione che definisce la legge "medicalmente ingiustificata e pericolosa". Notando che il Missouri ha uno dei più alti tassi di mortalità e morbilità materna nella nazione, classificandosi 41° su 50. Il gruppo ha affermato che la legge "servirà solo ad aumentare in negativo le statistiche nel Missouri e a sottoporre i nostri pazienti ad un rischio maggiore".

Molti candidati presidenziali democratici hanno condannato l'ultima ondata di legislazione anti-abortista, fra cui Elizabeth Warren, che venerdì scorso ha pubblicato un piano per proteggere i diritti all'aborto approvando leggi federali che sanciscono quanto previsto dal Roe vs Wade. Tali leggi impedirebbero agli stati di emanare il tipo di regolamenti rigorosi che sono stati approvati dagli stati controllati dai repubblicani. Inoltre si assicurerebbe che l'aborto sia coperto da "Medicaid" e dall'assicurazione sanitaria privata.

Stati Uniti
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
Bimba ruba una bambola: minacciati con le pistole
A Phoenix, Arizona, una pattuglia della polizia ha avuto una reazione spropositata di fronte al furto di un bambolina di una bimba di 4 anni. I genitori non si erano accorti di nulla
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Morta dopo aver usato una pistola in un gioco erotico
Pamela, 24 anni, è stata colpita al petto ed è spirata qualche ora dopo: il fidanzato Andrew giura si sia trattato di un incidente. Ma la polizia non sembra credere alla sua versione
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Fired Sarah, liberal USA festeggiano
Duro editoriale sul Guardian: "S'è prestata a nascondere la misoginia di Trump, chiunque la sostituirà non può fare peggio di lei". "Disprezza i giornalisti, da 90 giorni neanche una conferenza stampa".
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Ucciso un ragazzo, Memphis in rivolta
Brandon Webber, un giovane di colore di 20 anni, crivellato di colpi dalla polizia. La folla è scesa in piazza per protestare, ma la situazione è degenerata in scontri con le forze dell’ordine
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Polemiche sulla morte del rapper Willie Bo
Il giovane ucciso lo scorso febbraio a Vallejo, in California, è stato crivellato con 55 colpi d’arma da fuoco. La famiglia chiede giustizia, mentre un consulente giustifica la polizia
Esorcismo per via orale
Esorcismo per via orale
Padre Bill, prete di una chiesa presbiteriana in New Jersey, avrebbe praticato sesso orale a tre uomini che gli avevano chiesto aiuto, spacciandolo per un esorcismo
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
Identificata un’altra vittima dell’11 settembre
18 anni dopo l’attentato al World Trade Center di New York, i medici legali sono riusciti a identificare un’altra delle 1.100 vittime di cui non si sa più nulla
Alabama: la castrazione chimica è legge
Alabama: la castrazione chimica è legge
I condannati per reati sessuali saranno obbligati a sottoporsi al trattamento un mese prima della scarcerazione. Un provvedimento che fa esultare la governatrice Kay Ivey ma divide gli Stati Uniti, come la recente legge sull’aborto
L’ultima beffa di Mr. Untouchable
L’ultima beffa di Mr. Untouchable
Leroy Barnes, elegantissimo signore della droga newyorkese, è morto nel 2012, ma la notizia è stata rivelata soltanto a pochi giorni dalla scomparsa del suo rivale di sempre, Frank Lucas
Sgominata da banda degli iPhone
Sgominata da banda degli iPhone
In sette anni sono riusciti a rubare migliaia di smartphone Apple rivendendoli sul mercato nero: si parla di un bottino di circa 19 milioni di dollari