USA: processo shock contro le catene alberghiere

| È iniziato in questi giorni nell’Ohio: alla sbarra numerosi colossi alberghieri, accusati da 13 donne di aver favorito lo sfruttamento della prostituzione e il traffico di esseri umani

+ Miei preferiti
È un’inchiesta epocale, quella che vede 13 donne fronteggiare alcune fra le più note catene alberghiere del mondo, accusate di sfruttamento della prostituzione. Alla sbarra, costrette a vedersela con una macchia che sarà difficile cancellare, colossi come “Hilton”, “Intercontinental” e “Best Western”, accusati di aver taciuto, ignorato e favorito ciò che avveniva nel chiuso delle loro stanze. Ma non solo: donne e bambini sarebbero stati tenuti “prigionieri”, abusati e costretti a soddisfare le voglie dei clienti.

Il processo, partito in questi giorni in una corte federale di Columbus, Ohio, raccoglie le denunce di 13 casi simili presentati in Massachusetts, Georgia, New York, Ohio e Texas. A difendere le vittime lo studio newyorkese “Weitz & Luxemburg”, che non è andato sul sottile, definendo le catene alberghiere “un vero mercato per lo sfruttamento della prostituzione”, frasi accompagnate da accuse di “aver ottenuto enormi profitti dal traffico”.

Fra le accusatrici una donna di 33 anni che ha rivelato di essere stata tenuta prigioniera in diverse strutture alberghiere della catena “Wyndahm Hotels” per 6 settimane nel 2012, subendo pestaggi che le hanno provocato diverse ferite al naso, alla bocca e al resto del corpo.

“È chiaro che questi hotel hanno scientemente messo i loro profitti al di sopra della protezione di bambini, adolescenti e giovani donne che venivano regolarmente venduti a fini sessuali nei loro alberghi – tuona Paul Pennock, responsabile dei casi sugli abusi dello studio newyorkese -  Nelle carte si legge che l’80% degli arresti per traffico di esseri umani avvengono negli hotel e nel 2014, il 92% delle segnalazioni giunte alla linea telefonica nazionale contro il traffico di esseri umani riguardava episodi avvenuti in alberghi”.

“Best Western Hotels & Resort” è stata la prima catena a reagire attraverso un comunicato stampa in cui prende nettamente le distanze dalle accuse: oltre a condannare il traffico di esseri umani, il colosso ricorda i ferrei regolamenti a cui gli hotel affiliati devono attenersi.

Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare