USA: processo shock contro le catene alberghiere

| È iniziato in questi giorni nell’Ohio: alla sbarra numerosi colossi alberghieri, accusati da 13 donne di aver favorito lo sfruttamento della prostituzione e il traffico di esseri umani

+ Miei preferiti
È un’inchiesta epocale, quella che vede 13 donne fronteggiare alcune fra le più note catene alberghiere del mondo, accusate di sfruttamento della prostituzione. Alla sbarra, costrette a vedersela con una macchia che sarà difficile cancellare, colossi come “Hilton”, “Intercontinental” e “Best Western”, accusati di aver taciuto, ignorato e favorito ciò che avveniva nel chiuso delle loro stanze. Ma non solo: donne e bambini sarebbero stati tenuti “prigionieri”, abusati e costretti a soddisfare le voglie dei clienti.

Il processo, partito in questi giorni in una corte federale di Columbus, Ohio, raccoglie le denunce di 13 casi simili presentati in Massachusetts, Georgia, New York, Ohio e Texas. A difendere le vittime lo studio newyorkese “Weitz & Luxemburg”, che non è andato sul sottile, definendo le catene alberghiere “un vero mercato per lo sfruttamento della prostituzione”, frasi accompagnate da accuse di “aver ottenuto enormi profitti dal traffico”.

Fra le accusatrici una donna di 33 anni che ha rivelato di essere stata tenuta prigioniera in diverse strutture alberghiere della catena “Wyndahm Hotels” per 6 settimane nel 2012, subendo pestaggi che le hanno provocato diverse ferite al naso, alla bocca e al resto del corpo.

“È chiaro che questi hotel hanno scientemente messo i loro profitti al di sopra della protezione di bambini, adolescenti e giovani donne che venivano regolarmente venduti a fini sessuali nei loro alberghi – tuona Paul Pennock, responsabile dei casi sugli abusi dello studio newyorkese -  Nelle carte si legge che l’80% degli arresti per traffico di esseri umani avvengono negli hotel e nel 2014, il 92% delle segnalazioni giunte alla linea telefonica nazionale contro il traffico di esseri umani riguardava episodi avvenuti in alberghi”.

“Best Western Hotels & Resort” è stata la prima catena a reagire attraverso un comunicato stampa in cui prende nettamente le distanze dalle accuse: oltre a condannare il traffico di esseri umani, il colosso ricorda i ferrei regolamenti a cui gli hotel affiliati devono attenersi.

Stati Uniti
L’ennesima tragedia dei Kennedy
L’ennesima tragedia dei Kennedy
Maeve, pronipote di JFK, e suo figlio Gideon sono scomparsi nelle acque dell’oceano mentre tentavano di recuperare un pallone finito in mare. Sospese le ricerche, si spera di recuperare i corpi
Rimosso il comandante della Roosevelt
Rimosso il comandante della Roosevelt
Brett Crozier, al comando della portaerei il cui equipaggio era minacciato dalla pandemia, punito per aver lanciato l’allarme in modo che i media lo sapessero prima del Pentagono
Minacciato di morte il dottor Fauci
Minacciato di morte il dottor Fauci
Il massimo esperto americano a capo della task force contro la pandemia sarebbe finito sotto protezione perché minacciato da ambienti dell’estrema destra
Trump, lo spettacolo dell’indecisione
Trump, lo spettacolo dell’indecisione
Dall’ottimo lavoro che starebbero facendo la Casa Bianca e la sanità al basso numero di morti, dai governatori esagerati alla fretta di ripartire. Tutte le incertezze del presidente americano
New York, il terzo mondo degli ospedali
New York, il terzo mondo degli ospedali
Letteralmente travolti dalla crescita di casi, gli ospedali della più grande metropoli del mondo sono dei veri campi di battaglia dove manca tutto
USA, record di richieste di disoccupazione
USA, record di richieste di disoccupazione
3,3, milioni in una sola settimana: il record assoluto dal 1967. L’incubo della pandemia ha costretto diverse aziende a chiudere e licenziare, avvicinando lo spettro della recessione
USA, in aumento la vendita delle armi
USA, in aumento la vendita delle armi
File ovunque, richieste di permessi raddoppiate nel giro di poche settimane, corsa ad accaparrarsi munizioni, fucili e pistole. Il ventre dell’America si arma temendo disordini sociali dovuti al coronavirus
Trump chiude l’America
Trump chiude l’America
Viaggi da e verso gli Stati Uniti bloccati per un mese e misure per sostenere la contrazione economica dovuta all’epidemia. Malgrado questo, secondo gli analisti il presidente continua a non essere convinto che l’America rischia un’ecatombe
Amiche per la pelle, scoprono di essere sorelle
Amiche per la pelle, scoprono di essere sorelle
Per 17 anni, Ashley e Latoya hanno condiviso tutta la loro vita, poi una foto ha fatto scattare i dubbi, confermati qualche mese dopo dall’esame del Dna
Nelle scuole della Florida arriva il panic button
Nelle scuole della Florida arriva il panic button
Allarmi a pulsanti, collegati con le forze dell’ordine e il personale scolastico, saranno a breve installati in tutti gli istituti scolastici della Florida. È la vittoria di una mamma che ha perso la figlia nella strage di Parkland