USA, record di richieste di disoccupazione

| 3,3, milioni in una sola settimana: il record assoluto dal 1967. L’incubo della pandemia ha costretto diverse aziende a chiudere e licenziare, avvicinando lo spettro della recessione

+ Miei preferiti
È proprio questo, l’effetto della pandemia che Donald Trump teme di più: l’ondata di disoccupazione dilagante che metta la parola fine all’economia galoppante promessa ai suoi elettori. Nel giro di una sola settimana dall’esplodere della pandemia su tutto il territorio degli Stati Uniti, centinaia di aziende sono state costrette alla chiusura, licenziando o mettendo in aspettativa i dipendenti, e le richieste di indennità di disoccupazione hanno raggiunto la cifra record di 3,3 milioni.

È il numero più alto da quando il Dipartimento del Lavoro ha iniziato a tracciare i dati, nel 1967: il record precedente era fermo a 695mila richieste presentate il 2 ottobre 1982. “La maggior parte dei confronti storici di questa scala sono inadeguati: i più vicini sarebbero i disastri naturali come i grandi uragani. Tuttavia, come dimostra il rapporto di oggi, l’epidemia di coronavirus è economicamente simile a un uragano di grandi dimensioni che blocchi il paese per settimane e settimane”, ha commentato Daniel Zhao, economista senior di “Glassdoor”.



Il balzo della scorsa settimana ha segnato un enorme aumento rispetto alle 282mila richieste di quella precedente, che prima della pandemia si aggiravano intorno a 200mila ogni settimana. Questa è la differenza fondamentale tra lo shock del coronavirus rispetto ai periodi di crisi economica del passato: è improvviso e ha un impatto devastante praticamente su ogni settore e modello di business in circolazione, facendo predire agli economisti il rischio di milioni di posti di lavoro andati persi nelle prossime settimane.

Heidi Shierholz, ex capo economista del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti che ora lavora per l’Economic Policy Institute, ha definito l’aumento della disoccupazione come la punta dell’iceberg: “Stimiamo che entro l’estate, 14 milioni di lavoratori perderanno il lavoro a causa dello shock del coronavirus”. Inevitabile, per gli esperti, l’avvio verso una fase di grave e velocissima recessione nel secondo trimestre dell’anno, prima di assistere ad una lenta salita dei dati nel corso dell’anno, ma comunque soltanto dopo il rallentamento della diffusione del virus. Al momento, i dipartimenti del lavoro di tutto il paese faticano ad affrontare l’improvviso afflusso di richieste di sussidi di disoccupazione. Il Dipartimento del lavoro di New York, ad esempio, è stato costretto a potenziare i server e ad assumere più di 65 persone per gestire il fiume di richieste, mentre la scorsa settimana, il Dipartimento per le pari opportunità della Florida ha annunciato l’assunzione di 100 dipendenti per rispondere alle chiamate e accompagnare i richiedenti nell’iter delle richieste.

Il Segretario del Tesoro Steven Mnuchin ha minimizzato l’aumento, definendo i numeri “non rilevanti” perché hanno preceduto un progetto di legge sul sollievo economico approvato dal Congresso mercoledì che include un forte sostegno ai lavoratori, compresi gli assegni del governo e l’estensione dei sussidi di disoccupazione. Ma ha aggiunto sibillino: “Speriamo però che presto o tardi, possano riassumere molte di queste persone”.

Galleria fotografica
USA, record di richieste di disoccupazione - immagine 1
Stati Uniti
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Il Minnesota chiede 30 anni per Derek Chauvin
Gli avvocati dell’ex agente accusato di aver ucciso George Floyd si oppongono: il processo dev’essere rifatto, i media avevano già emesso la sentenza prima del tribunale
Trump condannato a 2 anni senza social
Trump condannato a 2 anni senza social
Dopo mesi di discussioni, Facebook ha deciso di chiudere i profili dell’ex presidente fino al 2022. Un silenzio a cui Trump reagisce con rabbia, ma che inaugura una nuova politica dell’azienda
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Trump: «Prima di agosto tornerò presidente»
Secondo alcune rivelazioni dei media americani, l’ex presidente sarebbe sempre più convinto di essere vittima di una congiura, e si dice convinto del suo ritorno alla Casa Bianca in brevissimo tempo
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
Due adolescenti aprono il fuoco contro la polizia
È successo a Volusia, in Florida: gli agenti hanno tentato di stabilire un contatto, ma i due li hanno investiti di colpi d’arma da fuoco. La giovane è stata ferita, il maschio si è arreso
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Sospesa l’esecuzione di Kevin Cooper
Il governatore della California Newsom ha ordinato una revisione del processo che aveva condannato un afroamericano accusato di aver massacrato una famiglia. Sulla scena erano state rinvenute tracce ematiche molto strane
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
Un weekend di fuoco: 12 sparatorie, 11 morti e 69 feriti
In otto diversi Stati americani, fra venerdì e domenica, sono scoppiati scontri a fuoco che hanno lasciato a terra un numero impressionante di vittime. Dall’inizio dell’anno, 7.500 persone sono state uccise
La storia di un innocente mandato a morte
La storia di un innocente mandato a morte
L’insistenza degli avvocati di Ledell Lee, giustiziato nel 2017, ha portato a individuare una traccia che corrisponde a un soggetto diverso. Ma i giudici che avevano negato l’esame durante il processo insistono: “L’assassino era lui”
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Texas, giustiziato dopo 21 anni nel braccio della morte
Quintin Jones, accusato di aver ucciso la prozia mentre era sotto l’effetto di droghe, è il terzo condannato a morte da quando il Covid ha colpito gli USA. Negata all’ultimo istante la richiesta di rinvio
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
La Trump Organization coinvolta in un’indagine penale
L’ha annunciato il procuratore generale dello Stato di new York, senza citare i motivi e neanche se sull’ex presidente pendono accuse
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
In arrivo un rapporto sugli avvistamenti UFO
L’Office of the Director of National Intelligence sta per consegnare al Congresso un report su alcuni avvistamenti che, malgrado gli sforzi, non è stato possibile classificare