USA: un fight club in una casa di riposo

| Tre infermiere costringevano i degenti a picchiarsi, scommettendo sul possibile vincitore. Una segnalazione ha fatto scattare un’inchiesta interna e subito dopo l’arresto da parte della polizia

+ Miei preferiti
“Una residenza all’avanguardia per l’assistenza e la cura delle persone con problemi di demenza senile: il nostro staff si dedica con impegno a creare un ambiente sicuro, caldo e coinvolgente”. Si presenta così la “Danby House”, una casa di cura immersa nel verde di Winston-Salem, nella Carolina del Nord. Ma quando calava la sera e i visitatori se ne andavano, la Danby House si trasformava in un “fight club”, un luogo di incontri clandestini in genere molto violenti e pericolosi, in cui chi non combatte ama scommettere.

A gestirlo tre infermiere, conosciute per essere pazienti e premurose: Marilyn Latish McKey, 32 anni, Tonacia Yvonne Tyson, di 20 e Taneshia Deshawn Jordan, 26. Con la forza, le tre costringevano alcuni anziani ospiti della casa di cura a picchiarsi, sicure che grazie alla scarsa memoria non avrebbero raccontato mai niente a nessuno. Le vittime erano tutte persone molto avanti negli anni, sia uomini che donne.

A far scattare le indagini le segnalazioni di alcuni parenti degli ospiti della casa di cura, insospettite da lividi ed escoriazioni che il giorno prima non avevano: i dirigenti della struttura, con la collaborazione del North Carolina Department of Health and Human Services, avviano un’indagine interna e quando si scopre la verità le tre infermiere sono licenziate in tronco, e il caso segnalato alla polizia, che le ha arrestate.

Il Dipartimento della Sanità della Carolina del Nord ha ordinato la chiusura temporanea della struttura, dopo aver stabilito che le condizioni erano “dannose per la salute e la sicurezza dei residenti”. La sospensione sarà revocata quando la Danby House avrà messo in atto un piano di prevenzione contro gli abusi. Le tre ex infermiere compariranno in tribunale il prossimo 14 novembre. 

Galleria fotografica
USA: un fight club in una casa di riposo - immagine 1
Stati Uniti
Trump: scordatevi che accetti di perdere
Trump: scordatevi che accetti di perdere
Non ha alcuna intenzione di pensare ad un passaggio dei poteri indolore, convinto che in caso di sconfitta l’ultima parola toccherà alla Corte Suprema, dove vuole nominare un giudice per garantirsi la superiorità numerica
Accusato di negligenza l’agente che uccise Breonna Taylor
Accusato di negligenza l’agente che uccise Breonna Taylor
La decisione del gran giurì scatena le proteste in tutta l’America: la giovane infermiera fu raggiunta da otto colpi mentre dormiva da agenti che avevano fatto irruzione nel suo appartamenti in cerca di droga
L’antiabortista destinata alla Corte Suprema
L’antiabortista destinata alla Corte Suprema
Si fa con insistenza il nome di Amy Coney Barrett, cattolica fervente, come sostituto dell’icona liberal Ruth Bader Ginsburg. La protesta dei Dem, che minacciano una nuova procedura d’impeachment per Trump
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Sparatoria a Rochester: 16 feriti e due morti
Si teme una nuova strage, avvenuta nella città dove la polizia ha ucciso Daniel Prude soffocandolo. Il bilancio resta provvisorio, mentre sono ancora in corso i rilievi
Addio a Ruth Bader Ginsburg, giudice icona delle donne
Addio a Ruth Bader Ginsburg, giudice icona delle donne
Si è spenta a Washington dopo una lunga malattia la seconda donna ad essere ammessa alla Corte Suprema. Paladina delle minoranze silenziose, incorruttibile e schietta, ha chiesto di essere sostituita dal nuovo presidente
Amy Dorris, l’ex modella che accusa Trump di molestie
Amy Dorris, l’ex modella che accusa Trump di molestie
Dopo 23 anni di silenzio, ha raccontato l’aggressione dell’allora tycoon nella suite agli US Opend i Tennis del 1997. “Lo dovevo alle mie figlie, che stanno diventando donne”
La Boeing colpevole degli incidenti del 737 Max
La Boeing colpevole degli incidenti del 737 Max
Un rapporto dettagliato inchioda il colosso aeronautico, accusato di aver creato un “culmine di errori, leggerezze, difetti e cattiva gestione”. Sotto accusa anche l’ente aeronautico americano
Trump in California: «Con gli incendi non c’entra il climate change»
Trump in California: «Con gli incendi non c’entra il climate change»
Il presidente in visita alle zone martoriate della West Coast, non perde occasione per rimbrottare i governatori e negare l’evidenza scientifica. Biden all’attacco
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump
Samantha Cohen, la ragazzina che piaceva a Trump
Figlia maggiore di Michael Cohen, l’ex avvocato personale del tycoon, ha raccontato un episodio in cui Trump era rimasto colpito dal suo fisico da quindicenne
Agguato a Los Angeles: una taglia sull’aggressore dei due agenti
Agguato a Los Angeles: una taglia sull’aggressore dei due agenti
Una task force della polizia al lavoro per dare volto e nome all’aggressore di due vice sceriffi ricoverati in fin di vita. L’ira di Trump che chiede “pena di morte”