Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche

| L’agghiacciante vicenda costata la vita a Sydney Sutherland, 25 anni, travolta mentre faceva footing, violentata, uccisa e sepolta in un bosco da un fattorino che poco dopo si è unito alle squadre di volontari che la cercavano ovunque

+ Miei preferiti
Quake Lewellyn è crollato solo quando il suo avvocato gli ha garantito che non c’era altro da fare, e il suo miglior suggerimento era di raccontare la verità e incrociare le dita. Solo allora ha ammesso di aver violentato, ucciso e sepolto il corpo di Sydney Sutherland, infermiera 25enne di Newport, in Arkansas, svanita nel nulla lo scorso agosto mentre faceva footing a poca distanza dalla sua abitazione.

Tanto ammirata per la bellezza quanto apprezzata sul lavoro, il caso di Sydney aveva impressionato l’opinione pubblica americana anche per la caparbietà della famiglia, che pur di riavere la ragazza aveva tappezzato la contea di volantini e lanciato numerosi appelli in televisione invitando chi sapeva qualcosa di collaborare con le indagini della polizia.

Ma quello che sembrava destinato a diventare l’ennesimo “cold case” che accompagna la fine di troppe persone inghiottite dal nulla, è stato risolto grazie ad un’accurata analisi dei tabulati telefonici della zona in cui Sydney era stata vista l’ultima volta mentre correva. Non c’erano dubbi: oltre allo smartphone della giovane, in quel punto esatto era agganciato solo un altro apparecchio, quello di Quake Lewellyn.

Arrestato dalla polizia, il fattorino 28enne ha raccontato di aver notato Sydney mentre effettuava consegne con il suo furgone. L’ha seguita aspettando che attraversasse una zona più isolata per poi travolgerla con il furgone. Ha caricato sul retro la ragazza ferita ma ancora viva portandola nel fitto della vegetazione, dove l’ha prima violentata, quindi uccisa e sepolta nel bosco.

Non ancora contento, nel tardo pomeriggio dello stesso giorno, quando l’allarme per la scomparsa di Sydney era scattato in tutta Newport, l’assassino si è unito alle squadre di volontari che avevano scelto di perlustrare la zona.

Dopo la confessione, il giovane ha guidato gli agenti verso il punto in cui aveva sepolto la povera Sydney.

Galleria fotografica
Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche - immagine 1
Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche - immagine 2
Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche - immagine 3
Violenta e uccide una giovane, poi partecipa alle ricerche - immagine 4
Stati Uniti
L’era Trump si chiude
con un’inchiesta per tangenti
L’era Trump si chiude<br>con un’inchiesta per tangenti
Secondo alcuni documenti rivelati dalla CNN, il presidente era pronto alla clemenza in cambio di tangenti. Prima di andarsene, Trump pensa alla "grazia preventiva" per i figli
Si dimette Scott Atlas, il medico negazionista
Si dimette Scott Atlas, il medico negazionista
Consigliere di Trump per la pandemia dallo scorso agosto, si è sempre detto favorevole all’immunità di gregge rifiutando tutto il resto. La comunità scientifica americana soddisfatta per le dimissioni
Il Giorno del Ringraziamento, senza nulla per cui ringraziare
Il Giorno del Ringraziamento, senza nulla per cui ringraziare
Con 50 milioni di americani sulla soglia della povertà, la festa che riunisce le famiglie davanti ad un tacchino assume un significato diverse. Lunghe code davanti alle mense e alle associazioni che distribuiscono pacchi alimentari
La Purdue Pharma si dichiara colpevole
La Purdue Pharma si dichiara colpevole
L’azienda ritenuta responsabile della crisi sanitaria degli oppiacei ammette di aver giocato sporco favorendo la diffusione degli antidolorifici. Niente galera per proprietari e dirigenti ma una sanzione colossale
I giovani americani e il test del giovedì
I giovani americani e il test del giovedì
Sta prendendo piede un po’ ovunque: ci si sottopone al tampone il giovedì per poter trascorrere il weekend in piena libertà. Ma gli esperti ammoniscono: attenzione, non funziona così
La città degli angeli (e dei morti)
La città degli angeli (e dei morti)
Los Angeles ha raggiunto i 300 omicidi dall’inizio dell’anno: quasi tutti sono avvenuti per strada, dove ormai la legge sembra non arrivare più
L’addio di Trump, costellato di condanne a morte
L’addio di Trump, costellato di condanne a morte
Dopo Orlando Hall, giustiziato giovedì scorso, l’8 dicembre l’iniezione letale toccherà a Lisa Montgomery, seguita l’11 da Alfred Bourgeois. Il 14 gennaio entrerà nella death room Cory Johnson, seguito il giorno successivo a Dustin Higgs
Covid-19: neri e ispanici muoiono più dei bianchi
Covid-19: neri e ispanici muoiono più dei bianchi
Secondo uno studio, l’aspettativa di vita dei neri e latino-americani in America si ridurrà a causa della pandemia. Non è solo una questione genetica, ma le conseguenze di una società in cui la disuguaglianza è pura normalità
Il clan Trump scalpita per entrare in politica
Il clan Trump scalpita per entrare in politica
Lara, moglie di Eric, sarebbe pronta per candidarsi al Senato in North Carolina, mentre Ivanka sogna di fare il sindaco di New York e suo fratello Don Jr. è tentato dalle presidenziali del 2024
Gli strateghi della battaglia di Trump
Gli strateghi della battaglia di Trump
Secondo il “Washington Post”, Rudy Giuliani e Steve Bannon guiderebbero il “dream team” del presidente con l’obiettivo di ritardare quanto più possibile la certificazione finale dei risultati elettorali per delegittimare Biden