Vogliono espugnare l’Area 51

| Per scherzo, un runner australiano ha dato appuntamento il 20 settembre prossimo davanti ai cancelli dell’area segreta nel deserto del Nevada

+ Miei preferiti
Jackson Barnes lo ammette: questa storia è iniziata quasi per scherzo, e ora è diventata un’operazione di proporzioni enormi. La sua idea, rimbalzata su Facebook attraverso i continenti, è stata di dare appuntamento a più gente possibile il 20 settembre nel deserto del Nevada, per marciare compatti verso l’Area 51, nome italiano del “Nevada Test Site 51”, la base militare sperimentale da sempre sospettata di conservare reperti alieni, astronavi e perfino cadaveri di esseri provenienti da altri pianeti.

Al momento, ma il calcolo è solo parziale, 600mila persone da tutto il mondo hanno dato conferma della propria presenza, affascinati dal piano d’azione di Barnes, il runner australiano che ha studiato una strategia per distrarre la sorveglianza e permettere ad un’altra falange di incursori di correre fino al cuore della base, la zona più protetta e inaccessibile ai più.

In realtà conscio dei rischi dell’operazione, Barnes ha voluto tranquillizzare l’America: “Buongiorno governo degli Stati Uniti, questo è uno scherzo, e in realtà non ho intenzione di portare avanti il mio piano. Ho pensato che fosse divertente ricavandone molti ‘like’, ma voglio sappiate che non sarò io il responsabile se quel giorno qualcuno deciderà realmente di assaltare l’Area 51”.

Stati Uniti
Scomparsa una star di «Glee»
Scomparsa una star di «Glee»
Per la conferma ufficiale della morte manca ancora il corpo, ma secondo la polizia non ci sono speranze: Naya Rivera - la cheerleader Santana Lopez della serie televisiva – è scomparsa nelle acque di un lago artificiale in California
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Texas, giustiziato Billy Joe Wardlow
Nel 1993, a 18 anni, aveva ucciso un uomo mentre tentava di rubargli un camion per fuggire con la fidanzata. L’esecuzione era stata rinviata per la pandemia
Trump fra scuole, libri e polemiche
Trump fra scuole, libri e polemiche
La candidatura di Kanye West, l’ordine di riaprire le scuole, i libri che lo mettono in cattiva luce, la pandemia che avanza inesorabile: la settimana “impossibile” del presidente
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Sfuggito all’11 settembre, muore di Covid-19
Stephen Cooper, ripreso in una delle più celebri foto della tragedia di New York, è stato sopraffatto dal coronavirus in Florida, dove aveva scelto di vivere
Trump, la marcia verso il baratro
Trump, la marcia verso il baratro
Affossato da tutti i sondaggi, insultato, contestato e deriso ovunque, Trump si prepara ad una sconfitta di proporzioni abissali. E i Repubblicani sarebbero pronti a chiedergli un passo indietro (del tutto improbabile)
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
La figlia di un candidato: «Non votate per mio padre»
Stephanie Reagan, figlia di Robert, repubblicano in corsa per il distretto del Michigan, ha lanciato un appello perché il genitore non sia eletto: “Leggete i suoi programmi e spargete la voce, vi prego”
Chicago crime scene
Chicago crime scene
Ennesimo weekend nella metropoli dell’Illinois: 52 morti, fra cui un bambino di 20 mesi e una bimba di 10 anni. Polemica feroce con scambio di insulti fra il presidente Trump, il sindaco e il governatore
Il vuoto profondo dell’America
Il vuoto profondo dell’America
Da Paese guida del mondo a partner inaffidabile e rissoso: il ruolo dell’America nella politica internazionale è diventato confuso, di parte e per nulla autorevole
Vincere alla lotteria 2 volte in 3 anni
Vincere alla lotteria 2 volte in 3 anni
Per la seconda volta nella sua vita, Mark Clark ha acquistato il biglietto vincente della “Michigan Lottery”, intascando 4 milioni di dollari
Trump: la politica dell’autodistruzione
Trump: la politica dell’autodistruzione
In vistoso e preoccupante calo nei sondaggi, il presidente è inerme e senza idee di fronte alla recrudescenza di contagi e alle proteste razziali