Walmart cessa la vendita di munizioni

| La più grande catena di supermercati americana ha comunicato che, oltre a vietare l’ingresso a clienti armati, toglierà dalla vendita munizioni per pistola e fucili d’assalto

+ Miei preferiti
Malgrado le promesse, neanche questa volta, dopo le recenti stragi, i politici americani sembrano intenzionati a cambiare le regole sul possesso delle armi. Lo aveva detto a denti stretti il presidente Trump, che commentando i fatti di sangue di El Paso e Dayton aveva annunciato la “discussione su alcune misure per fermare le stragi”.

In compenso, “Walmart”, colosso della grande distribuzione con 11.718 punti vendita in 28 paesi diversi ma diffuso in maniera capillare soprattutto negli Stati Uniti, ha scelto di fare da solo, togliendo dai propri scaffali munizioni per pistole e fucili d’assalto a canna corta, limitandosi a vendere solo quelle cartucce da caccia. La decisione è stata ufficializzata da Doug McMillon, CEO del colosso americano, che in una nota ai dipendenti inviata dopo le stragi in Texas e Ohio ha ribadito “Abbiamo ascoltato molte persone, dentro e fuori l’azienda, per capire il ruolo che possiamo avere nell’aiutare questo paese ad essere più sicuro. Ed è chiaro che la situazione è diventata inaccettabile”. Al termine del comunicato, anche l’intenzione farsi promotore di una lettera da inviare alla Casa Bianca per sollecitare soluzioni sul controllo delle armi da fuoco.

Walmart, aggiunge il dirigente, non permetterà più ai propri clienti di entrare nei supermercati armati, anche se la legge “open carry” di alcuni Stati lo consente. Una scelta seguita poche ore dopo da “Kroger”, un’altra grande catena di ipermercati, supermercati e grandi magazzini degli Stati Uniti, secondo solo a Walmart con 2.764 negozi in 35 Statiche lo scorso anno aveva eliminato dai propri scaffali armi e munizioni. Anche in questo caso, divieto di ingresso con armi da fuoco.

Galleria fotografica
Walmart cessa la vendita di munizioni - immagine 1
Walmart cessa la vendita di munizioni - immagine 2
Walmart cessa la vendita di munizioni - immagine 3
Walmart cessa la vendita di munizioni - immagine 4
Walmart cessa la vendita di munizioni - immagine 5
Walmart cessa la vendita di munizioni - immagine 6
Walmart cessa la vendita di munizioni - immagine 7
Stati Uniti
Si torna a scuola, pronti a morire
Si torna a scuola, pronti a morire
Un video shock circola in America nei giorni in cui riaprono le scuole. L’hanno voluto i parenti delle piccole vittime della Sandy School per alzare il livello di attenzione e ricordare che se non si agisce, le armi uccideranno ancora
Due sparatorie a Washington DC: 4 morti
Due sparatorie a Washington DC: 4 morti
A mezzora di distanza una dall’altra, due scontri a fuoco in altrettanti complessi residenziali nelle vicinanze della Casa Bianca: il bilancio delle vittime è ancora provvisorio
Morta la pornostar Jessica Jaymes
Morta la pornostar Jessica Jaymes
È stata trovata senza vita nel suo appartamento in California: l’ennesima fine prematura di una professionista del mondo del porno americano
La Purdue Pharma verso il fallimento per gli oppioidi killer
La Purdue Pharma verso il fallimento per gli oppioidi killer
Uno dei più potenti colossi fra i “Bigpharma”, messo sotto accusa per aver taciuto sulle conseguenze dell’OxyContin, ha raggiunto un accordo con provvisorio con diversi Stati e 2.000 fra città e contee americane. Ma qualcuno si oppone
Felicity Huffman condannata per frode
Felicity Huffman condannata per frode
Il nome dell’attrice di Desperate Housewife era finito nell’inchiesta del giro di corruzione per ammettere i figli nelle più prestigiose università americane. Un giro d'affari milionario
Albuquerque: 6 morti in tre diverse sparatorie
Albuquerque: 6 morti in tre diverse sparatorie
Definiti “senza senso” dalla polizia, i tre episodi sono scoppiati nell'arco di 90 minuti in parti diverse della città. Non è ancora chiaro se ci siano collegamenti
Stati Uniti: 4.000 serial killer in circolazione
Stati Uniti: 4.000 serial killer in circolazione
Sono i dati di un ex detective della omicidi, che aumentano il numero indicato dall’algoritmo creato dall’ex giornalista Thomas K. Hargrove, in grado di individuare la serialità degli omicidi
USA: 15esima esecuzione dall’inizio dell’anno
USA: 15esima esecuzione dall’inizio dell’anno
Mark Anthony Soliz è morto per iniezione letale: insieme ad un complice condannato all’ergastolo, era accusato di essere l’esecutore materiale di un duplice omicidio del 2010
Il falco Bolton: cacciato o auto-dimissionario?
Il falco Bolton: cacciato o auto-dimissionario?
L'ex consigliere della sicurezza precisa che è stato lui a presentare le dimissioni, Trump racconta il contrario. "L'ho allontanato per divergenze sulla questioni internazionali"
Trump, Dorian e l'Alabama
Trump, Dorian e l
Un’inchiesta del New York Times ha svelato le pressioni della Casa Bianca sul servizio meteorologico nazionale perché smentisse le proprie previsioni dando per buone quelle del presidente (sbagliate)