Bimba uccisa dalla polizia, esplode la protesta a Rio

| La piccola, 8 anni, è stata colpita da un proiettile esploso dalla polizia: centinaia di persone in piazza per protestare contro i provvedimenti sulla sicurezza voluti da governatore

+ Miei preferiti
Ormai da diversi mesi, la poverissima e malfamata favela “Complexo Alemão” è una delle peggiori polveriere di Rio de Janeiro: una guerra fra gang che miete una media di 10 morti a settimana, in cui nel tentativo di riportare la pace si è messa di mezzo la polizia con blitz improvvisi e violenti, con il risultato di rendere la zona incandescente. Venerdì notte il copione si è ripetuto: gli agenti circondano la zona e fanno irruzione in alcune abitazioni che si sospetta possano essere basi delle gang. Ne nasce un conflitto a fuoco: secondo i quotidiani locali si contano almeno 70 colpi di pistola. Ma è la storia di uno di questi, ad aver cambiato tutto.

È il proiettile che ha colpito Ágatha Félix, 8 anni, una bimba che viaggiava sul furgone della nonna, uccisa sul colpo da un proiettile vagante esploso dalla “UPP Fazedihma”, una squadra speciale di polizia che tentava di reagire ad un agguato. Il proiettile, secondo quanto riportano i media locali, sarebbe rimbalzato una moto che gli agenti tentavano di bloccare. Una tragica fatalità, che però ha fatto esplodere una protesta che prima è rimbalzata sui social, finendo poco dopo sulle strade di Rio. Centinaia di persone si radunano sul luogo della sparatoria con cartelli che accusano i metodi della polizia, mentre gli agenti in tenuta antisommossa si schierano per evitare che la violenza esploda in altra violenza. Sotto accusa finiscono le nuove norme volute dal governatore di Rio, Wilson Witzel, che secondo la gente continua a non commentare in alcun modo la morte della piccola Ágatha: ancora più a destra del presidente Bolsonaro, che ha già annunciato di voler sfidare alle presidenziale del 2022, è stato lui a volere un inasprimento della lotta alle gang con l’uso di tiratori scelti sugli elicotteri. 

Ágatha Félix non è l’unica vittima di quella notte, a rimetterci la vita anche due agenti di polizia, morti in ospedale per le troppe ferite.

Galleria fotografica
Bimba uccisa dalla polizia, esplode la protesta a Rio - immagine 1
Bimba uccisa dalla polizia, esplode la protesta a Rio - immagine 2
Sudamerica
Messico: arrestato il boss del cartello di Santa Rosa
Messico: arrestato il boss del cartello di Santa Rosa
José Antonio Yépez Ortiz, “El Marro”, era da tempo sotto i riflettori delle forze di sicurezza messicane: nello stato di Guanajuato, dove agisce il suo cartello, si sono registrati quasi 1700 omicidi dall’inizio dell’anno
La stampa brasiliana denuncia Bolsonaro
La stampa brasiliana denuncia Bolsonaro
Il presidente accusato di aver esposto a possibile contagio i giornalisti durante la conferenza stampa in cui ha rivelato di aver contratto il virus
Troppi morti? Bolsonaro oscura i dati del Brasile
Troppi morti? Bolsonaro oscura i dati del Brasile
Il presidente del Paese in cui è attivo il secondo focolaio più esteso e preoccupante del mondo ha deciso di nascondere i dati di contagi e decessi annunciando un misterioso nuovo metodo di conteggi
Argentina: lo stupro di gruppo «uno sfogo sessuale»
Argentina: lo stupro di gruppo «uno sfogo sessuale»
Polemiche e rabbia per la sentenza di un tribunale che di fatto scagiona tre giovani, figli di famiglie influenti, dello stupro di una 16enne, considerato “atto di sollievo”
El Salvador, l’irresistibile ascesa di Nayib Bukele
El Salvador, l’irresistibile ascesa di Nayib Bukele
Molti lo considerano un salvatore, altri un giovane rampante che studia da leader senza scrupoli. Il presidente millenials sta usando la pandemia per sfidare il Congresso
Il Messico è sotto assedio, ma non dal virus
Il Messico è sotto assedio, ma non dal virus
La nazione centramericana è l’unica al mondo in cui i morti per coronavirus sono meno di quelli provocati dalla malavita: feroci guerre tra i cartelli provocano centinaia di morti. E intanto, in uno zoo è nato un raro tigrotto
Panama, per contenere la pandemia si dividono i sessi
Panama, per contenere la pandemia si dividono i sessi
La troppa gente in giro malgrado le restrizioni, ha convinto il governo a varare inedite misure sessiste: separare la settimana per uomini e donne
Venezuela: verso un accordo Trump-Maduro?
Venezuela: verso un accordo Trump-Maduro?
Dopo aver cercato per anni, senza successo, di destabilizzare il governo del Paese sudamericano, gli Stati Uniti adottano una strategia diversa: coinvolgere il partito del presidente invitandolo a creare un governo transitorio
Gli USA: Maduro è un narcotrafficante
Gli USA: Maduro è un narcotrafficante
Un mandato di cattura per traffico di sostanze stupefacenti e terrorismo, accompagnato da una taglia di 15 milioni di dollari per la cattura. Gli Stati Uniti alzano il tiro contro il leader chavista odiato dal popolo
Bolsonaro: in Italia tanti morti perché è un paese di vecchi
Bolsonaro: in Italia tanti morti perché è un paese di vecchi
Dal presidente brasiliano una sprezzante e leggera visione della crisi che attanaglia il nostro Paese. In Brasile cresce la protesta contro quello Bolsonaro che ha definito “semplice isterismo”