Assassinata e sepolta in giardino

| Una 32enne che viveva nella città messicana di Tijuana scomparsa da un ventina di giorni, è stata ritrovata sepolta nel giardino della sua casa, dal padre: i sospetti della polizia locale sul figlio del compagno della donna

+ Miei preferiti
di Marco Belletti

Per qualcuno Tijuana è situata sul lato sbagliato della California, quello messicano e (forse) presto sarà separata dall’americana San Diego dal muro trumpiano. Ma sicuramente è stato il lato sbagliato per Fernanda Serrano, una giovane trentaduenne che abitava nella città più nordoccidentale del Messico insieme con il suo compagno e il figlio che l’uomo aveva avuto da una precedente relazione.

Non si avevano sue tracce da una ventina di giorni, da quando era stata denunciata la sua scomparsa: da allora nessuna notizia e ben pochi sospetti, nessun indizio per capire se si fosse allontanata volontariamente o se qualcuno l’avesse rapita o, peggio ancora, uccisa.

Il dubbio è rimasto fino a ieri, quando il padre di Fernanda si è recato a casa della figlia per cercare indizi e ha notato nel giardino qualcosa di sospetto, una zolla sollevata, dell’erba strappata e una radice scoperta.

Armatosi di pala ha cominciato a scavare e non ha impiegato molto tempo per trovare il corpo senza vita di Fernanda, morta e sepolta probabilmente fin dal giorno della sua scomparsa. Un vero e proprio choc per il poveretto, al quale si è aggiunto un nuovo trauma: gli inquirenti ritengono che l’omicida sia stato il figlio del compagno, un giovane ancora minorenne.

Sembra che al momento il ragazzo sia soltanto sospettato senza che nei suoi confronti sia stato preso nessun provvedimento, ma l’accusa è molto grave: omicidio e occultamento di cadavere, pur senza che si siano ancora ipotizzate quali possano essere le cause che hanno scatenato il delitto.La sorella della donna morta, intervistata dai media messicani, ha parlato molto male del giovane, definendolo una persona con gravi problemi di dipendenza dall’alcol e con violenti accessi d’ira incontrollata.

Sudamerica
Modello Siria: truppe russe in Venezuela
Modello Siria: truppe russe in Venezuela
L'ambasciatore di Putin: "Addestriamo i militari a fronteggiare le minacce Usa e a potenziare le armi". I primi cento soldati russi a marzo, altri ne arriveranno. Trump: "Lasciate il Paese". Rivolta in carcere: 29 morti
"I cartelli dei narcos con Maduro"
"I cartelli dei narcos con Maduro"
Duro attacco del senatore rep USA Rubio contro Cabello, braccio destro di Maduro, accusato dalla Dea di narcotraffico: "Riforniscono Caracas di benzina, il resto del Paese condannato alla paralisi"
Salario minimo 18mila bolivares, chilo di prosciutto 16mila
Salario minimo 18mila bolivares, chilo di prosciutto 16mila
Le ridicole misure di Maduro, il salario minimo aumentato durante i giorni della rivolta, subito rottamato dall'inflazione, ora al 153mila per cento. Dopo un mese di lavoro puoi comprare un antibiotico. Le tabelle della vergogna
Si dimette l'ambasciatore del Venezuela
Si dimette l
"Costretto a lasciare dalle sanzioni Usa e italiane, ma resto fedele al caviamo e a Maduro". Silenzio glaciale da Caracas, rientrerà in patria o resta in Italia?
Il mariachi rifiuta il trapianto
Il mariachi rifiuta il trapianto
Temendo che il fegato potesse essere di un drogato o un gay, “Chente” Gómez ha rifiutato il trapianto negli Stati Uniti. Polemiche e accuse di omofobia
Maduro vende l'oro del suo popolo
Maduro vende l
Il regime aggira le sanzioni e vende a Turchia ed Emirati Arabi oro per 570 milioni di dollari che finiranno inceneriti, come gli altri, sull'altare della più spaventosa crisi economica di tutti i tempi. Risorse sottratte alla comunità
Guaidò libera l'ex 007 dai domiciliari
Guaidò libera l
L'ex dirigente dell'Intelligence Ivan Simonovis è stato liberato dai domiciliari su ordine di Guaidò poco prima di essere arrestato, ma ora gli sgherri di Maduro hanno occupato la sua casa. E' in un rifugio sicuro
DESAPARECIDO
Gli sgherri di Maduro avrebbero fermato ex dirigente dei Servizi Segreti
DESAPARECIDO<br>Gli sgherri di Maduro avrebbero fermato ex dirigente dei Servizi Segreti
La moglie di Ivan Simonovis, storico oppositore del regime, denuncia con un tweet la sua scomparsa. Arrestato nel 2009, detenuto 5 anni in carcere, era stato rilasciato per le sue condizioni di salute. Sebin invade la casa
La supervilla di Maduro, un mistero
La supervilla di Maduro, un mistero
L'avrebbe acquistata per 18 milioni di dollari a Punta Cana, Repubblica Domenicana attraverso un mediatore. La moglie Cilia Flores in fuga nel rifugio dorato dopo gli scontri? Scoop di un giornalista peruviano. Presidente nega
La flotta sottomarina dei narcos
La flotta sottomarina dei narcos
Sempre di più, i cartelli sudamericani della droga utilizzano piccoli mezzi subacquei realizzati in cantieri clandestini. Ma le loro capacità tecnologiche si stanno affinando sempre di più