Ecco perché i venezuelani muoiono di fame

| Il paniere di base 550 mila bolivares per vivere un mese, in tasca solo 18000 cioè lo stipendio minimo di Maduro. Inflazione annua oltre il 1.000.000 per cento. Il salario basta per un paio di giorni

+ Miei preferiti

Tanto per far capire cosa sta accadendo in Venezuela, ci rivolgiamo in particolare ai grillini e al “Guevara de noantri” Alessandro Di Battista, che invocano una “coraggiosa” neutralità di fronte alla tragedia del popolo venezuelano stretto nella morsa della fame, pubblichiamo una parte dell’inchiesta del giornale El Universal sul costo del paniere alimentare. L’importo del paniere di base mensile, a gennaio 2019, è stato di  Bs 552.845,86 (circa 147 euro) secondo l'ultimo studio dell'istituto di ricerca Hinterlaces. Il "Rapporto di inflazione e scarsità pubblicato dalla società di sondaggi venezuelana corrisponde al mese di gennaio 2019. La relazione indica che il paniere di base, costituito da paniere alimentare e prodotti per l'igiene personale, ha registrato un'inflazione del 296,14%. L’importo, un anno fa, era pari a 52.845,86 Bolivares Fuerte, con un aumento di Bs 413.287,07 rispetto a dicembre dello scorso anno. Inoltre, lo studio specificato, l'inflazione accumulata dall'annuncio del nuovo cono monetario nell'agosto 2018, è pari al 10.970,2%. una cifra spaventosa, su base annua sarebbe pari a 1 milione e 200 mila per cento.

Hinterlaces ha fatto riferimento anche al costo del paniere di base in dollari, che si è attestato a $201,49, che ha abbassato $32,36 rispetto a dicembre e il prezzo medio del dollaro nel mercato parallelo a $2,743,71.  D'altra parte, l’istituto di ricerca ha evidenziato che la carenza del paniere di base è stata del 52,40%, diminuito dello 0,7% rispetto a dicembre. 

Da parte sua, il Center for Documentation and Analysis for Workers, Cenda, nel suo ultimo studio, indica che nel mese di gennaio gli undici articoli che compongono il paniere alimentare hanno registrato un aumento intermensile superiore al 100% per ogni articolo e tre di essi hanno superato il 300%. Secondo lo studio Cenda, gli aumenti più significativi del mese e con il maggiore impatto sul costo totale del Cestino alimentare per il gruppo familiare sono stati registrati in 8 voci specifiche. Tali aumenti nel mese hanno superato i 10.000,00 bolivares per articolo e sono i seguenti: "latte, formaggi e uova, carni e loro preparazioni, cereali e prodotti derivati, frutta e verdura, pesce e verdura. Il rapporto afferma che il salario minimo di 18.000 bolívares non recupera la perdita di potere d'acquisto del venezuelano. Il Cenda indica che il salario minimo attuale ha un potere d'acquisto reale del 5,0% del paniere alimentare. Semplificando ancora, se il salario mensile medio è 18000 bs, al cambio attuale pari a 4 euro e 82 centesimi, se il costo del paniere mensile è di oltre 550 mila bovares, cioè 147 euro, i venezuelani possono sopravvivere, più o meno un giorno o forse due. Ecco. Ogni altra valutazione è superflua per capire perché Guaidò sta tentando, con un costo di sangue altissimo, di cacciare un regime incapace e violento, che si è preso il lusso di incendiare e distruggere gli aiuti umanitari inviati da Usa ed Europa.

Sudamerica
Modello Siria: truppe russe in Venezuela
Modello Siria: truppe russe in Venezuela
L'ambasciatore di Putin: "Addestriamo i militari a fronteggiare le minacce Usa e a potenziare le armi". I primi cento soldati russi a marzo, altri ne arriveranno. Trump: "Lasciate il Paese". Rivolta in carcere: 29 morti
"I cartelli dei narcos con Maduro"
"I cartelli dei narcos con Maduro"
Duro attacco del senatore rep USA Rubio contro Cabello, braccio destro di Maduro, accusato dalla Dea di narcotraffico: "Riforniscono Caracas di benzina, il resto del Paese condannato alla paralisi"
Salario minimo 18mila bolivares, chilo di prosciutto 16mila
Salario minimo 18mila bolivares, chilo di prosciutto 16mila
Le ridicole misure di Maduro, il salario minimo aumentato durante i giorni della rivolta, subito rottamato dall'inflazione, ora al 153mila per cento. Dopo un mese di lavoro puoi comprare un antibiotico. Le tabelle della vergogna
Si dimette l'ambasciatore del Venezuela
Si dimette l
"Costretto a lasciare dalle sanzioni Usa e italiane, ma resto fedele al caviamo e a Maduro". Silenzio glaciale da Caracas, rientrerà in patria o resta in Italia?
Il mariachi rifiuta il trapianto
Il mariachi rifiuta il trapianto
Temendo che il fegato potesse essere di un drogato o un gay, “Chente” Gómez ha rifiutato il trapianto negli Stati Uniti. Polemiche e accuse di omofobia
Maduro vende l'oro del suo popolo
Maduro vende l
Il regime aggira le sanzioni e vende a Turchia ed Emirati Arabi oro per 570 milioni di dollari che finiranno inceneriti, come gli altri, sull'altare della più spaventosa crisi economica di tutti i tempi. Risorse sottratte alla comunità
Guaidò libera l'ex 007 dai domiciliari
Guaidò libera l
L'ex dirigente dell'Intelligence Ivan Simonovis è stato liberato dai domiciliari su ordine di Guaidò poco prima di essere arrestato, ma ora gli sgherri di Maduro hanno occupato la sua casa. E' in un rifugio sicuro
DESAPARECIDO
Gli sgherri di Maduro avrebbero fermato ex dirigente dei Servizi Segreti
DESAPARECIDO<br>Gli sgherri di Maduro avrebbero fermato ex dirigente dei Servizi Segreti
La moglie di Ivan Simonovis, storico oppositore del regime, denuncia con un tweet la sua scomparsa. Arrestato nel 2009, detenuto 5 anni in carcere, era stato rilasciato per le sue condizioni di salute. Sebin invade la casa
La supervilla di Maduro, un mistero
La supervilla di Maduro, un mistero
L'avrebbe acquistata per 18 milioni di dollari a Punta Cana, Repubblica Domenicana attraverso un mediatore. La moglie Cilia Flores in fuga nel rifugio dorato dopo gli scontri? Scoop di un giornalista peruviano. Presidente nega
La flotta sottomarina dei narcos
La flotta sottomarina dei narcos
Sempre di più, i cartelli sudamericani della droga utilizzano piccoli mezzi subacquei realizzati in cantieri clandestini. Ma le loro capacità tecnologiche si stanno affinando sempre di più