Ecco perché i venezuelani muoiono di fame

| Il paniere di base 550 mila bolivares per vivere un mese, in tasca solo 18000 cioè lo stipendio minimo di Maduro. Inflazione annua oltre il 1.000.000 per cento. Il salario basta per un paio di giorni

+ Miei preferiti

Tanto per far capire cosa sta accadendo in Venezuela, ci rivolgiamo in particolare ai grillini e al “Guevara de noantri” Alessandro Di Battista, che invocano una “coraggiosa” neutralità di fronte alla tragedia del popolo venezuelano stretto nella morsa della fame, pubblichiamo una parte dell’inchiesta del giornale El Universal sul costo del paniere alimentare. L’importo del paniere di base mensile, a gennaio 2019, è stato di  Bs 552.845,86 (circa 147 euro) secondo l'ultimo studio dell'istituto di ricerca Hinterlaces. Il "Rapporto di inflazione e scarsità pubblicato dalla società di sondaggi venezuelana corrisponde al mese di gennaio 2019. La relazione indica che il paniere di base, costituito da paniere alimentare e prodotti per l'igiene personale, ha registrato un'inflazione del 296,14%. L’importo, un anno fa, era pari a 52.845,86 Bolivares Fuerte, con un aumento di Bs 413.287,07 rispetto a dicembre dello scorso anno. Inoltre, lo studio specificato, l'inflazione accumulata dall'annuncio del nuovo cono monetario nell'agosto 2018, è pari al 10.970,2%. una cifra spaventosa, su base annua sarebbe pari a 1 milione e 200 mila per cento.

Hinterlaces ha fatto riferimento anche al costo del paniere di base in dollari, che si è attestato a $201,49, che ha abbassato $32,36 rispetto a dicembre e il prezzo medio del dollaro nel mercato parallelo a $2,743,71.  D'altra parte, l’istituto di ricerca ha evidenziato che la carenza del paniere di base è stata del 52,40%, diminuito dello 0,7% rispetto a dicembre. 

Da parte sua, il Center for Documentation and Analysis for Workers, Cenda, nel suo ultimo studio, indica che nel mese di gennaio gli undici articoli che compongono il paniere alimentare hanno registrato un aumento intermensile superiore al 100% per ogni articolo e tre di essi hanno superato il 300%. Secondo lo studio Cenda, gli aumenti più significativi del mese e con il maggiore impatto sul costo totale del Cestino alimentare per il gruppo familiare sono stati registrati in 8 voci specifiche. Tali aumenti nel mese hanno superato i 10.000,00 bolivares per articolo e sono i seguenti: "latte, formaggi e uova, carni e loro preparazioni, cereali e prodotti derivati, frutta e verdura, pesce e verdura. Il rapporto afferma che il salario minimo di 18.000 bolívares non recupera la perdita di potere d'acquisto del venezuelano. Il Cenda indica che il salario minimo attuale ha un potere d'acquisto reale del 5,0% del paniere alimentare. Semplificando ancora, se il salario mensile medio è 18000 bs, al cambio attuale pari a 4 euro e 82 centesimi, se il costo del paniere mensile è di oltre 550 mila bovares, cioè 147 euro, i venezuelani possono sopravvivere, più o meno un giorno o forse due. Ecco. Ogni altra valutazione è superflua per capire perché Guaidò sta tentando, con un costo di sangue altissimo, di cacciare un regime incapace e violento, che si è preso il lusso di incendiare e distruggere gli aiuti umanitari inviati da Usa ed Europa.

Sudamerica
La curiosa vicenda dell’aereo presidenziale messicano
La curiosa vicenda dell’aereo presidenziale messicano
Acquistato nel 2012 dall’ex presidente Calderón, disfarsene è diventata la promessa elettorale di Enrique Peña Nieto, che però non è mai riuscito a venderlo. Motivo sufficiente per trasformarlo nel primo premio della lotteria nazionale
Messico: arrestato il boss del cartello di Santa Rosa
Messico: arrestato il boss del cartello di Santa Rosa
José Antonio Yépez Ortiz, “El Marro”, era da tempo sotto i riflettori delle forze di sicurezza messicane: nello stato di Guanajuato, dove agisce il suo cartello, si sono registrati quasi 1700 omicidi dall’inizio dell’anno
La stampa brasiliana denuncia Bolsonaro
La stampa brasiliana denuncia Bolsonaro
Il presidente accusato di aver esposto a possibile contagio i giornalisti durante la conferenza stampa in cui ha rivelato di aver contratto il virus
Troppi morti? Bolsonaro oscura i dati del Brasile
Troppi morti? Bolsonaro oscura i dati del Brasile
Il presidente del Paese in cui è attivo il secondo focolaio più esteso e preoccupante del mondo ha deciso di nascondere i dati di contagi e decessi annunciando un misterioso nuovo metodo di conteggi
Argentina: lo stupro di gruppo «uno sfogo sessuale»
Argentina: lo stupro di gruppo «uno sfogo sessuale»
Polemiche e rabbia per la sentenza di un tribunale che di fatto scagiona tre giovani, figli di famiglie influenti, dello stupro di una 16enne, considerato “atto di sollievo”
El Salvador, l’irresistibile ascesa di Nayib Bukele
El Salvador, l’irresistibile ascesa di Nayib Bukele
Molti lo considerano un salvatore, altri un giovane rampante che studia da leader senza scrupoli. Il presidente millenials sta usando la pandemia per sfidare il Congresso
Il Messico è sotto assedio, ma non dal virus
Il Messico è sotto assedio, ma non dal virus
La nazione centramericana è l’unica al mondo in cui i morti per coronavirus sono meno di quelli provocati dalla malavita: feroci guerre tra i cartelli provocano centinaia di morti. E intanto, in uno zoo è nato un raro tigrotto
Panama, per contenere la pandemia si dividono i sessi
Panama, per contenere la pandemia si dividono i sessi
La troppa gente in giro malgrado le restrizioni, ha convinto il governo a varare inedite misure sessiste: separare la settimana per uomini e donne
Venezuela: verso un accordo Trump-Maduro?
Venezuela: verso un accordo Trump-Maduro?
Dopo aver cercato per anni, senza successo, di destabilizzare il governo del Paese sudamericano, gli Stati Uniti adottano una strategia diversa: coinvolgere il partito del presidente invitandolo a creare un governo transitorio
Gli USA: Maduro è un narcotrafficante
Gli USA: Maduro è un narcotrafficante
Un mandato di cattura per traffico di sostanze stupefacenti e terrorismo, accompagnato da una taglia di 15 milioni di dollari per la cattura. Gli Stati Uniti alzano il tiro contro il leader chavista odiato dal popolo