Esercito Maduro, ancora defezioni

| Un terzo alto ufficiale riconosce il presidente interim Guaid˛ e rinnega Maduro. "Lottiamo per la rinascita della patria". Invita i militari a seguirlo. Un appello: "Consentite aiuti umanitari, ospedali allo stremo"

+ Miei preferiti

Il colonnello dell’Esercito Venezuelano, Ruben Paz Jiménez, vicedirettore dell'Ospedale militare di Maracaibo, disconosce Maduro come. presidentre, riconosco il presidente ad Interim Guaidò e chiede di “permettere l'ingresso di aiuti umanitari”. Dalla fitta coltre di silenzio che circonda Caracasa in queste roe, iniziano le prime importanti defezioni dalla Guardia Bolivariana che sostiene il regime chavista. E’ il terzo alto ufficiale dell’esercito “ribelle” e ha ufficializzato con un video il suo appoggio al leader dell'Assemblea nazionale venezuelana. Maduro, da parte sua, ha bocciato le indicazioni del gruppo di contatto uscite dall'incontro di Montevideo, negando di fatto sia nuove elezioni sia il via libera ad aiuti umanitari. “Il 90% della Forza armata è scontento, perché ci stanno utilizzando per mantenere loro al potere. Mostriamo coraggio e non abbiamo paura. Uniti, la Forza armata, il popolo e il presidente Guaidò, ricostruiremo il Venezuela”. Ha anche chiesto alla Forza armata nazionale bolivariana (Fanb) di “permettere l'ingresso di aiuti umanitari” per “salvare vite umane. Come medico confermo la problematica sanitaria che vive il Paese. Sono molte le vite che possiamo salvare. Lasciate che il popolo abbia diritto alla salute. Lei, generale Padrino Lopez (ministro della Difesa venezuelano, ndr), rinsavisca, la storia lo giudicherà". Il colonnello Jiménez è il terzo alto ufficiale a ribellarsi a Maduro dal 23 gennaio, dopo l'addetto militare venezuelano a Washington, colonnello José Luis Silva Silva, e il generale dell'Aeronautica, Francisco Esteban Yanez Rodriguez. Fabiana Rosales, moglie del presidente ad interim, riconosciuto da decine di Paesi, ha convocato un “Grande rosario mondiale” per il Venezuela nella chiesa La Guadalupe de las Mercedes di Caracas. 

Due risoluzioni al Consiglio di sicurezza dell’Onu tenteranno di risolvere la crisi. La Russia - riferisce la Tass - ha in programma di sottoporre una propria bozza, in risposta a quella proposta dagli Stati Uniti che prevede nuove elezioni. “Il Consiglio di sicurezza dell'Onu fa appello affinché la situazione in Venezuela sia risolta con mezzi pacifici e tutte le iniziative volte a raggiungere una soluzione politica, incluso il Meccanismo elaborato a Montevideo". La risoluzione Usa propone invece di annullare le elezioni presidenziali del 2018 e svolgere nuove elezioni “in tempi brevissimi”.

Sudamerica
Addio a Jacqui, la donna senza volto
Addio a Jacqui, la donna senza volto
Vittima di un incidente stradale nel 1999, a 20 anni, era diventata uno dei simboli del pericolo della guida in stato di ebbrezza
"Giuda-Maduro, brucia il traditore"
"Giuda-Maduro, brucia il traditore"
La sanitÓ venezuelana Ŕ un disastro pagato con le vite dei malati. Gli operatori sanitari hanno bruciato un fantoccio davanti agli ospedali con le sembianze di Maduro. Il pericolo che il regime si impossessi degli aiuti della CRI
Venezuela, la superstrada della cocaina
Venezuela, la superstrada della cocaina
La corruzione dilagante e la complicitÓ degli alti funzionari di Maduro ha permesso ai cartelli della droga colombiani di creare un corridoio di libero passaggio attraverso il Venezuela
"Cacceremo Maduro con le armi"
"Cacceremo Maduro con le armi"
Duri addestramenti in Colombia per le migliaia di soldati e poliziotti venezuelani che hanno lasciato l'esercito corrotto di Maduro per sostenere il presidente ad interim Juan Guaid˛. "Pronti alla riscossa"
Messico, ritrovati i corpi di 45 desaparecidos
Messico, ritrovati i corpi di 45 desaparecidos
In due diverse zone, sono emersi i resti di persone scomparse, probabilmente vittime dei cartelli messicani della droga
Guaidˇ: io non ho paura
Guaidˇ: io non ho paura
Mentre Maduro tenta di raccogliere volontari che combattano gli usurpatori, il giovane presidente del Parlamento auspica un cambio di rotta dellĺEuropa: ôNon temo per me, ma che la dittatura sopravvivaö
Un esercito fedele a Guaidˇ
Un esercito fedele a Guaidˇ
Centinaia di poliziotti e militari che hanno abbandonato Maduro si stanno organizzando in una forza armata fuori dal Paese. E Mike Pence, annunciando nuovi aiuti umanitari, attacca il regime
Italiano ucciso in Messico
Italiano ucciso in Messico
Salvatore Stefano, 35 anni, Ŕ stato ucciso a CittÓ del Messico: anche lui vendeva macchinari, come gli altri tre italiani di cui non si sa pi¨ nulla da un anno
Maduro mafia, repressione e ricatti
Maduro mafia, repressione e ricatti
Timori dopo l'arresto del portavoce del presidente ad interim Juan Guaid˛, Roberto Marrero, sotto accusa per reati politici. I parlamentari fanno quadrato: "Il regime attacca l'entourage di Guaid˛, tenta l'estorsione"
Maduro pronto ad arrestare Guaid˛
Maduro pronto ad arrestare Guaid˛
L'Anc, l'assemblea in mano ai suoi sgherri, ha revocato l'immunitÓ parlamentare al presidente ad interim e ora pu˛ essere sequestrato in qualsiasi momento. Lui: "Ci proveranno". Mobilitazione non solo in Venezuela. Gli Usa: "state attenti"