La stampa brasiliana denuncia Bolsonaro

| Il presidente accusato di aver esposto a possibile contagio i giornalisti durante la conferenza stampa in cui ha rivelato di aver contratto il virus

+ Miei preferiti
Neanche dopo l’annuncio di essersi beccato il Covid-19, il signore dei negazionisti Jair Bolsonaro cambia idea. Il presidente brasiliano, che da mesi non si nega bagni di folla senza mascherina e senza distanziamento sociale, sfida il coronavirus annunciando di stare benissimo, e come previsto si tratta di un malanno “sovrastimato” che sta combattendo con massicce dosi di idrossiclorochina, farmaco contro la malaria largamente sconsigliato dall’OMS per i pericolosi effetti collaterali.

Una sfacciataggine che i ripetuta poche ora fa, quando poco prima della conferenza stampa nel palazzo dell’Alvorada di Brasilia, si è tolto la mascherina per parlare ai giornalisti. Una manciata di ore più tardi, l’Associazione della stampa brasiliana ha annunciato una querela alla Corte Suprema del Brasile contro Bolsonaro per aver esposto i membri dei media a possibile contagio. L’associazione, nota come ABI, ha affermato che Bolsonaro non ha rispettato la distanza di sicurezza sanitaria dai reporter e si è tolto la mascherina per annunciare di essere risultato positivo al test del Covid-19.

“Il Paese non può assistere senza reagire a un comportamento continuato che va oltre l’irresponsabile e costituisce un chiaro crimine contro la salute pubblica”, ha tuonato il presidente dell'associazione, Paulo Jeronimo de Souza. Tre stazioni televisive - CNN Brasil, TV Record e TV Brasil - erano presenti alla conferenza stampa: Leandro Magalhaes, corrispondente dell’emittente di Atlanta, sarà sottoposto al test nelle prossime ore, e in attesa dei risultati si è autoimposto l’isolamento.

Anche il deputato Marcelo Freixo ha twittato ha deciso di presentare presentato una causa contro Bolsonaro: “Il presidente ha violato gli articoli 131 e 132 del codice penale togliendosi la mascherina durante l’intervista”.

Alla luce della diagnosi annunciata dal presidente, anche i ministri che recentemente hanno avuto contatti con lui sono stati sottoposti a test e tamponi: il segretario del governo Luiz Eduardo Ramos, il ministro dello Sviluppo regionale Rogério Marinho e il capo dello staff Braga Netto sono risultati negativi, mentre il ministro degli Esteri Ernesto Araújo, quello della Difesa Fernando Azevedo e il segretario generale del governo Jorge Oliveira sono in attesa dei risultati.

Sudamerica
Messico: arrestato il boss del cartello di Santa Rosa
Messico: arrestato il boss del cartello di Santa Rosa
José Antonio Yépez Ortiz, “El Marro”, era da tempo sotto i riflettori delle forze di sicurezza messicane: nello stato di Guanajuato, dove agisce il suo cartello, si sono registrati quasi 1700 omicidi dall’inizio dell’anno
Troppi morti? Bolsonaro oscura i dati del Brasile
Troppi morti? Bolsonaro oscura i dati del Brasile
Il presidente del Paese in cui è attivo il secondo focolaio più esteso e preoccupante del mondo ha deciso di nascondere i dati di contagi e decessi annunciando un misterioso nuovo metodo di conteggi
Argentina: lo stupro di gruppo «uno sfogo sessuale»
Argentina: lo stupro di gruppo «uno sfogo sessuale»
Polemiche e rabbia per la sentenza di un tribunale che di fatto scagiona tre giovani, figli di famiglie influenti, dello stupro di una 16enne, considerato “atto di sollievo”
El Salvador, l’irresistibile ascesa di Nayib Bukele
El Salvador, l’irresistibile ascesa di Nayib Bukele
Molti lo considerano un salvatore, altri un giovane rampante che studia da leader senza scrupoli. Il presidente millenials sta usando la pandemia per sfidare il Congresso
Il Messico è sotto assedio, ma non dal virus
Il Messico è sotto assedio, ma non dal virus
La nazione centramericana è l’unica al mondo in cui i morti per coronavirus sono meno di quelli provocati dalla malavita: feroci guerre tra i cartelli provocano centinaia di morti. E intanto, in uno zoo è nato un raro tigrotto
Panama, per contenere la pandemia si dividono i sessi
Panama, per contenere la pandemia si dividono i sessi
La troppa gente in giro malgrado le restrizioni, ha convinto il governo a varare inedite misure sessiste: separare la settimana per uomini e donne
Venezuela: verso un accordo Trump-Maduro?
Venezuela: verso un accordo Trump-Maduro?
Dopo aver cercato per anni, senza successo, di destabilizzare il governo del Paese sudamericano, gli Stati Uniti adottano una strategia diversa: coinvolgere il partito del presidente invitandolo a creare un governo transitorio
Gli USA: Maduro è un narcotrafficante
Gli USA: Maduro è un narcotrafficante
Un mandato di cattura per traffico di sostanze stupefacenti e terrorismo, accompagnato da una taglia di 15 milioni di dollari per la cattura. Gli Stati Uniti alzano il tiro contro il leader chavista odiato dal popolo
Bolsonaro: in Italia tanti morti perché è un paese di vecchi
Bolsonaro: in Italia tanti morti perché è un paese di vecchi
Dal presidente brasiliano una sprezzante e leggera visione della crisi che attanaglia il nostro Paese. In Brasile cresce la protesta contro quello Bolsonaro che ha definito “semplice isterismo”
Cile, rapina in aeroporto da 15 milioni di dollari
Cile, rapina in aeroporto da 15 milioni di dollari
Un commando di 10 persone ha rubato milioni di dollari e di euro in contanti dopo aver fatto irruzione con un furgone blindato nell’aeroporto di Santiago del Cile