Maduro svende l'oro del suo popolo, 70 manifestanti uccisi, centinaia di arresti

| Vendute 15 tonnellate di oro prelevate dalle riserve auree della Banca del Venezuela agli Emirati Arabi Uniti. Poi altre 14. La Sebin a casa di Guaidò. Replica ai grillini "chavisti": "Settanta uccisi, centinaia di arresti, anche bambini"

+ Miei preferiti

Il presidente incaricato Juan Guaidó (nella foto con la moglie Fabiana Rosales e la figlia) denuncia che agenti della polizia di Maduro, la famigerata Sebin sono andati a casa sua per interrogare sua moglie. Il presidente del Parlamento e leader dell'opposizione Juan Guaidó, che si è proclamato presidente ad interim del Venezuela, ha riferito giovedì che gli agenti di polizia sono venuti a casa sua e hanno chiesto della moglie, la giornalista ed ex modella Fabiana Rosales, con l’intenzione di “interrogarla”, non si sa a quale titolo.

Guaidó ha accusato il governo di Nicolás Maduro di minacciare la sicurezza della sua famiglia, e ha detto avere appreso della visita della Sebin grazie alla segnalazione di molti dei suoi vicini di casa, che ha ringraziato.

Maduro ha paura e l’ultima mossa lo dimostro in modo chiaro: ha dato mandato ai dirigenti della La Banca Centrale del Venezuela (BCV) di vendere 15 tonnellate di oro dalle sue riserve agli Emirati Arabi Uniti, in cambio di euro in contanti per finanziare le sue importazioni, ha detto una fonte del governo venezuelano consapevole dei movimenti. Tenta di così di allentare la morsa della fame che attanaglia il suo popolo.  Secondo un articolo pubblicato da Reuters -che ha citato una fonte ufficiale- l'istituto emittente ha già effettuato una prima spedizione di circa tre tonnellate d'oro a quella nazione in un volo charter della compagnia Solar Cargo partito il 26 gennaio.

"Le vendite dei lingotti sono quasi l'unica alternativa che il governo di Nicolás Maduro ha per ottenere liquidità, data la diminuzione dei ricavi petroliferi e la chiusura di quasi tutte le opzioni di finanziamento internazionale a causa delle sanzioni imposte dagli Stati Uniti", ha riferito l'agenzia di stampa.

Ha anche riferito che a febbraio è prevista una terza spedizione di 11 tonnellate d'oro monetario. Egli ha aggiunto che se questo è fatto, in due mesi il governo avrà venduto 29 tonnellate e ridotto le riserve internazionali del Venezuela ad un minimo di otto decenni, che sono in lingotti di massima purezza, secondo i dati BCV. Una disperata depredazione delle ultime e risorse del Paese, pur di salvare la poltrone e un regime che ha distrutto l’economia e il futuro della sua gente. Reuters precisa che l'autorità monetaria non ha risposto a una richiesta di informazioni e l'ambasciata degli Emirati Arabi Uniti a Bogotá non ha risposto a un messaggio di posta elettronica. Il governo degli Stati Uniti ha avvertito i banchieri, gli operatori e le aziende globali per evitare di negoziare le vendite di oro con il governo di Maduro, e ha imposto sanzioni alla compagnia petrolifera statale venezuelana PDVSA per limitare i suoi acquisti e le vendite di petrolio greggio negli Stati Uniti. "I fondi ottenuti attraverso le operazioni in oro sarebbero stati utilizzati per acquisti esterni di beni necessari alla sopravvivenza", ha detto Reuters.

JUAN GUAIDO' RISPONDE AI GRILLINI

"Maduro ha perso il controllo del paese e la popolazione sta soffrendo. Ci sono 70 giovani assassinati in una settimana dal faes, le forze speciali di polizia, e 700 persone in carcere, 80 minorenni addirittura bambini". E' la denuncia di Juan Guaidó, il presidente dell'Assemblea nazionale autoproclamatosi in Venezuela capo dell'esecutivo, sulla situazione nel Paese, in un'intervista al Tg2.

"Evidentemente c'è una scarsa conoscenza di ciò che sta accadendo. Invito il sottosegretario agli esteri a informarsi, un'altra Libia qui non è possibile", afferma Guaidò, rispondendo al Tg2 ad una domanda sulle parole di Manlio Di Stefano che, annunciando la contrarietà dell'Italia a riconoscerlo come leader venezuelano, ha invitato ad evitare "lo stesso errore fatto in Libia". "Invitiamo l'Italia a fare la la cosa corretta perché i giorni qui si contano in vite che si perdono", ha detto Guaidò sottolineando l'importanza del riconoscimento da parte dell'europarlamento.

Galleria fotografica
Maduro svende loro del suo popolo, 70 manifestanti uccisi, centinaia di arresti - immagine 1
Maduro svende loro del suo popolo, 70 manifestanti uccisi, centinaia di arresti - immagine 2
Maduro svende loro del suo popolo, 70 manifestanti uccisi, centinaia di arresti - immagine 3
Maduro svende loro del suo popolo, 70 manifestanti uccisi, centinaia di arresti - immagine 4
Maduro svende loro del suo popolo, 70 manifestanti uccisi, centinaia di arresti - immagine 5
Maduro svende loro del suo popolo, 70 manifestanti uccisi, centinaia di arresti - immagine 6
Sudamerica
Il presidente dell’Honduras accusato di narcotraffico
Il presidente dell’Honduras accusato di narcotraffico
Secondo i procuratori americani il presidente del paese sudamericano avrebbe offerto aiuto e supporto logistico ad un narcotrafficante in cambio di tangenti
Maduro trionfa alla farsa delle elezioni
Maduro trionfa alla farsa delle elezioni
La vera vittoria è del partito dell’astensionismo, vicino al 70%: il leader dell’opposizione Guaidò annuncia un referendum e gli Stati Uniti accusano il presidente di frode
Brasile, il fenomeno delle «rapine da film»
Brasile, il fenomeno delle «rapine da film»
Nel giro di poche ore, due filiali del “Banco do Brasil” di Criciúma e Cametá, città a 3.500 km di distanza, sono state prese d’assalto da bande organizzate in modo paramilitare
Quel che resta di Maradona
Quel che resta di Maradona
A funerali conclusi, si apre la contesa per l’eredità: un’operazione per nulla semplice, vista la turbolenta vita sentimentale del campione argentino. Ma secondo chi gli era vicino, Diego aveva sperperato tutti i suoi guadagni
Argentina, la morte senza colpevoli della ricca sociologa
Argentina, la morte senza colpevoli della ricca sociologa
María Marta Garcia Belsunce viene trovata senza vita nella vasca da bagno della sua abitazione: da incidente domestico, il caso travolge una delle più ricche famiglie argentine, che fra processi e appelli si conclude senza nessun colpevole
Brasile, aumenta la violenza
Brasile, aumenta la violenza
Oltre 25mila morti nel primo semestre dell’anno fanno scattare l’allarme: le bande hanno trovato il modo di eludere i controlli e il blocco del traffico aereo
Brasile, muore travolta dagli scaffali di un supermercato
Brasile, muore travolta dagli scaffali di un supermercato
Elane de Oliveira Rodrigues, 21 anni, è rimasta sepolta insieme ad altre 8 persone dal crollo improvviso della scaffalatura di una corsia. Per lei non c’era più nulla da fare
La curiosa vicenda dell’aereo presidenziale messicano
La curiosa vicenda dell’aereo presidenziale messicano
Acquistato nel 2012 dall’ex presidente Calderón, disfarsene è diventata la promessa elettorale di Enrique Peña Nieto, che però non è mai riuscito a venderlo. Motivo sufficiente per trasformarlo nel primo premio della lotteria nazionale
Messico: arrestato il boss del cartello di Santa Rosa
Messico: arrestato il boss del cartello di Santa Rosa
José Antonio Yépez Ortiz, “El Marro”, era da tempo sotto i riflettori delle forze di sicurezza messicane: nello stato di Guanajuato, dove agisce il suo cartello, si sono registrati quasi 1700 omicidi dall’inizio dell’anno
La stampa brasiliana denuncia Bolsonaro
La stampa brasiliana denuncia Bolsonaro
Il presidente accusato di aver esposto a possibile contagio i giornalisti durante la conferenza stampa in cui ha rivelato di aver contratto il virus