Bossi e Fonsi, basta fame in Venezuela

| L'artista spagnolo si schiera con un video a favore del presidente ad interim del Venezuela, Juan Guaid˛. Con lui molti altri artisti internazionali seguono con l'hashtag #TodosConGuaido

+ Miei preferiti
Anche il mondo dello spettacolo si mobilità per sostenere Guaidò, il presidente ad interim del Venezuela. In un video Miguel Bosé - che giorni fa aveva chiesto all'Alto commissario Onu per i diritti umani, Michelle Bachelet, di intervenire in Venezuela - dice che è arrivata l'ora di dire "basta alla miseria, basta alla fame, basta alla mancanza di libertà". Edgar Ramirez, l'attore venezuelano nominato a diversi premi internazionali, sostiene che "le violazioni dei diritti umani nel mio paese non possono durare nemmeno un altro giorno", mentre Fonsi - interprete della hit mondiale "Despacito" - dice ai manifestanti dell'opposizione: "siete un esempio di forza e di lotta per tutti noi". Lo spagnolo Miguel Bosé, il portoricano Luis Fonsi, il colombiano Juanes e altri big della musica e dello spettacolo in lingua spagnola hanno diffuso un video nel quale aderiscono alle proteste di piazza convocate dall'opposizione venezuelana, rilanciando l'hashtag #TodosConGuaido (tutti con Guaidò). 

    

Sudamerica
Venezuela, la superstrada della cocaina
Venezuela, la superstrada della cocaina
La corruzione dilagante e la complicitÓ degli alti funzionari di Maduro ha permesso ai cartelli della droga colombiani di creare un corridoio di libero passaggio attraverso il Venezuela
"Cacceremo Maduro con le armi"
"Cacceremo Maduro con le armi"
Duri addestramenti in Colombia per le migliaia di soldati e poliziotti venezuelani che hanno lasciato l'esercito corrotto di Maduro per sostenere il presidente ad interim Juan Guaid˛. "Pronti alla riscossa"
Messico, ritrovati i corpi di 45 desaparecidos
Messico, ritrovati i corpi di 45 desaparecidos
In due diverse zone, sono emersi i resti di persone scomparse, probabilmente vittime dei cartelli messicani della droga
Guaidˇ: io non ho paura
Guaidˇ: io non ho paura
Mentre Maduro tenta di raccogliere volontari che combattano gli usurpatori, il giovane presidente del Parlamento auspica un cambio di rotta dellĺEuropa: ôNon temo per me, ma che la dittatura sopravvivaö
Un esercito fedele a Guaidˇ
Un esercito fedele a Guaidˇ
Centinaia di poliziotti e militari che hanno abbandonato Maduro si stanno organizzando in una forza armata fuori dal Paese. E Mike Pence, annunciando nuovi aiuti umanitari, attacca il regime
Italiano ucciso in Messico
Italiano ucciso in Messico
Salvatore Stefano, 35 anni, Ŕ stato ucciso a CittÓ del Messico: anche lui vendeva macchinari, come gli altri tre italiani di cui non si sa pi¨ nulla da un anno
Maduro mafia, repressione e ricatti
Maduro mafia, repressione e ricatti
Timori dopo l'arresto del portavoce del presidente ad interim Juan Guaid˛, Roberto Marrero, sotto accusa per reati politici. I parlamentari fanno quadrato: "Il regime attacca l'entourage di Guaid˛, tenta l'estorsione"
Maduro pronto ad arrestare Guaid˛
Maduro pronto ad arrestare Guaid˛
L'Anc, l'assemblea in mano ai suoi sgherri, ha revocato l'immunitÓ parlamentare al presidente ad interim e ora pu˛ essere sequestrato in qualsiasi momento. Lui: "Ci proveranno". Mobilitazione non solo in Venezuela. Gli Usa: "state attenti"
Campionessa di surf folgorata in mare
Campionessa di surf folgorata in mare
Aveva 23 anni, Ŕ uscita in mare per allenarsi e allĺimprovviso il tempo si Ŕ guastato: tuoni e fulmini fra cui uno che lĺha colpita in pieno
Il Venezuela torna in piazza
Il Venezuela torna in piazza
Il 6 aprile prossimo una manifestazione nazionale pro Maduro ed una indetta da Guaid˛ che vorrebbe arrivare fino al palazzo di Miraflores