Parlamentari in carcere, vivi o morti?

| Appello al regime di Maduro della famiglia del vice di Guaidò, Edgar Zambrano, in carcere dall'8 maggio. "Violati i diritti costituzionali, non sappiamo più nulla di lui". Ma i grillini italiani restano "neutrali". In cella 17 parlamentari

+ Miei preferiti

Avviso ai grillini del governo gialloverdi tuttora “neutrali” sulla crisi venezuelana. In particolare al “bulletto della Farnesina”, il vice-ministro (sic) grillino Di Stefano che ha definito “un golpe” la strenua battaglia dell’opposizione e del presidente ad interim Juan Guaidò, per riportare la democrazia nel suo Paese. Li informiamo che ci sono 17 parlamentari dell'opposizione in carcere, e ora i familiari di uno dei più stretti collaboratori di Guaidò, Edgar Zambrano, lanciano un appello per sapere, dopo 23 giorni di carcere, "se il congiunto sia ancora in vita”. Denunciano di non avere avuto più notizie dal leader dell'opposizione, e che sono stati proibiti l’invio di cibo e medicine in carcere.

Sobella Mejía, leader di Acción Democrática (AD), e moglie di Edgar Zambrano, ha dichiarato che sono stati violati i diritti costituzionali del parlamentare, perché finora non gli è stato permesso di ricevere visite dai suoi parenti o dal suo avvocato. 

"L'informazione che abbiamo è che si trova a Fuerte Tiuna (Caracas), ma né la famiglia né l'avvocato hanno avuto accesso al vice Édgar Zambrano", ha detto Mejía. "La Costituzione stabilisce il giusto processo che ogni cittadino deve poter vedere i propri avvocati, i parenti e i loro cari", ha ricordato, invocando l'articolo 44 della Magna Carta, che stabilisce che la libertà personale è inviolabile. 

"È già stato nominato un gruppo di avvocati che stanno aspettando un segnale dal regime. Ci saranno negoziati nelle organizzazioni internazionali", ha detto la moglie del leader. 

L'arresto di Zambrano risale l'8 maggio, dopo che la sua immunità parlamentare è stata revocata dall'Assemblea Nazionale Costituente (ANC). 

Il 2 maggio, il tribunale della Corte Suprema di Giustizia gli aveva inviato la sua sentenza in cui è responsabile di aver partecipato agli eventi del 30 aprile. Il tribunale a seguito del caso ha annunciato che l'indagine contro il deputato Edgar Zambrano continuerà la sua procedura ordinaria.

Attualmente 17 deputati sono perseguitati dal governo di Nicolas Maduro, 19 attivisti della Volontà Popolare (VP) sono detenuti e ci sono più di 850 prigionieri politici nel paese. Ma la Farnesina, stretto nell’abbraccio della morte dei grillini, tace, nonostante Salvini si sia dichiarato a favore di Guaidò.

Sudamerica
Caracas di nuovo al buio, per Maduro è 'un complotto'
Caracas di nuovo al buio, per Maduro è
Ma intanto caccia i ministri dell'Elettricità. Opposizione accusa: "Governo allo sfascio, non c'è manutenzione". A marzo stesso copione
Porto Rico in piazza per protesta
Porto Rico in piazza per protesta
Migliaia di persone chiedono le dimissioni del governatore Ricardo Rossello, travolto da uno scandalo scatenato da messaggi omofobi e sessisti
Nel folle regno di Maduro un solo dollaro vale 10mila bolivares
Nel folle regno di Maduro un solo dollaro vale 10mila bolivares
Valori assurdi che testimoniano la sofferenza del popolo venezuelano nella morsa soffocante del chavismo. Ma i grillini al governo italiano proteggono il regime
Il presidente messicano: gli USA troppo duri con El Chapo
Il presidente messicano: gli USA troppo duri con El Chapo
In una conferenza stampa in cui ha annunciato la lotta senza quartiere ai cartelli della droga, López Obrador ha definito disumano” il trattamento riservato all’ex signore del narcotraffico
Narcos sequestrano e uccidono
i profughi
Narcos sequestrano e uccidono<br> i profughi
La tragedia di un padre guatemalteco con un bimbo di 10 anni. Rapiti in Messico, i narcos hanno chiesto il riscatto ai loro parenti in USA. Ma hanno ucciso il padre e ferito il bimbo
Maduro licenzia i generali sospettati di tradimenti: azzerati i vertici delle forze armate
Maduro licenzia i generali sospettati di tradimenti: azzerati i vertici delle forze armate
L’Onu accusa Maduro di violenza
L’Onu accusa Maduro di violenza
Finito nelle mani dell’Alto Commissario per i Diritti Umani Michelle Bachelet, nel rapporto si ripercorre l’omicidio del capitano Rafael Acosta, torturato e ucciso come è accaduto a migliaia di altri dissidenti
Ufficiale torturato e ucciso, il regime accusa due agenti-sicari
Ufficiale torturato e ucciso, il regime accusa due agenti-sicari
Orrore a Caracas. Il capitano di corvetta Rafael Acosta Averalo torturato nei sotterranei del DGCIM, il controspionaggio militare. Autopsia ritardata per nascondere le violenze? Una giornalista: "Corpo nascosto"
Tortura e morte nel regime di Maduro
Tortura e morte nel regime di Maduro
Indagine sulla morte del capitano di corvetta Rafael Acosta Arevalo. Fermato dal controspionaggio militare il 22 giugno. La denuncia degli avvocati, il regime apre un'inchiesta. Guaidò: "Colpa della repressione di Maduro"
Arrestato per droga un collaboratore di Bolsonaro
Arrestato per droga un collaboratore di Bolsonaro
Un sergente dell’aviazione brasiliana dello staff presidenziale bloccato in Spagna con un grosso quantitativo di cocaina. L’imbarazzo del presidente