Due mesi da barbone a Londra

| L’avventuriero televisivo inglese Ed Stafford si è finto un homeless per realizzare uno speciale televisivo. I risultati dell’esperimento sociale sono sorprendenti

+ Miei preferiti
Ed Stafford non si tira mai indietro: la sua fama di esploratore l’ha portato ad affrontare gli angoli più remoti e pericolosi della Terra, finendo perfino nel Guinness dei Primati per aver attraversato a piedi il Rio delle Amazzoni: impiega due anni e mezzo, dal 2 aprile 2008 al 9 agosto 2010 per riuscire a coprire il percorso dalla sorgente all’Oceano Indiano.

Edward James Stafford, classe 1975 da Peterborough, nel Cambridgeshire, Regno Unito, è un orfanello quando viene adottato da Barbara e Jeremy, una coppia di avvocati: nel 1999 il padre muore e Edward entra nell’esercito, che abbandona nel 2002 con il grado di capitano e una medaglia al valor militare. Trova lavoro come consulente in un’azienda di spedizioni per organizzazioni umanitarie, e nel 2007 la “BBC” gli commissiona “Lost Land of the Jaguar”, una serie di documentari ambientati in un campo base in Guyana. Eletto avventuriero europeo dell’anno nel 2011 dal “National Geographic”, l’anno successivo è il protagonista di “Ed Stafford: Naked and Marooned”, in cui viene lasciato per 60 giorni con una telecamera su un’isola tropicale, completamente da solo, senza cibo, vestiti ed equipaggiamento. È un successo replicato nel 2013 con “Marooned with Ed Stafford”: seguendo lo stesso copione, attraversa luoghi fra i più inospitali del pianeta. L’avventura si ripete nei 2015 con “Ed Stafford: in the Unknow”.

Ma questa volta, Ed è stato chiamato ad un’esplorazione diversa, per certi versi meno estrema ma altrettanto sorprendente. Per due mesi, Ed Stafford si è finto un barbone vivendo di quel che poteva per le strade di Londra, Manchester e Glasgow. Un esperimento sociale seguito da un nugolo di telecamere nascoste, per realizzare “60 Days on the Streets”, uno speciale che sta per essere trasmesso su “Channel 4”. La sorpresa più grossa, che può inorgoglire i sudditi di Sua Maestà, è la generosità dimostrata dalla gente per strada: in due mesi, Stafford ha ricevuto così tanto cibo da mettere su quasi 5 kg. Ma a stupire è soprattutto la cifra che ogni giorno è riuscito a tirare su chiedendo l’elemosina: 200 sterline, più o meno 231 euro.

“La questua è più lucrativa di quanto immaginassi: ho scoperto che a Londra è abbastanza normale che gli homeless incassino fra le 100 e le 200 sterline al giorno, il che è pazzesco, perché è più di quanto guadagni al giorno una persona con uno stipendio medio. Ho sempre pensato che nessuno avrebbe voluto vivere per strada se avesse avuto una scelta diversa, ma in realtà ho incontrato parecchie persone che preferiscono la vita per la strada, senza orari e impegni. Non vale tutti, è chiaro: c’è chi vorrebbe una vita normale e non ce la fa”.

Galleria fotografica
Due mesi da barbone a Londra - immagine 1
Due mesi da barbone a Londra - immagine 2
Due mesi da barbone a Londra - immagine 3
Due mesi da barbone a Londra - immagine 4
Due mesi da barbone a Londra - immagine 5
Due mesi da barbone a Londra - immagine 6
Due mesi da barbone a Londra - immagine 7
Due mesi da barbone a Londra - immagine 8
Due mesi da barbone a Londra - immagine 9
Due mesi da barbone a Londra - immagine 10
Due mesi da barbone a Londra - immagine 11
Due mesi da barbone a Londra - immagine 12
Televisione
La resa dei conti di H&M
La resa dei conti di H&M
Meghan svela di aver pensato al suicidio, Harry racconta di aver chiesto aiuto alla sua famiglia per le accuse razziste della stampa britannica. Un duro colpo alla monarchia, da cui si salva solo nonna Elisabetta: comprensiva e tenera
Due principi e una regina
Due principi e una regina
La CBS diffonde un teaser dell’attesissima intervista dei Sussex con la signora assoluta della televisione americana. Nei frammenti i ricordi Harry per le sofferenze subite da sua madre Diana
Corea del Sud, lo show
con ospiti vivi e morti
Corea del Sud, lo show<br>con ospiti vivi e morti
Polemiche fortissime per l’arrivo di “A.I. VS Human”, un programma che mette di fronte artisti morti da anni con altri vivi e vegeti. Fra i primi a farne le spese l’amatissimo Kim Kwang-seok, morto suicida nel 1996
Gli ultimi giorni di Robin Williams
Gli ultimi giorni di Robin Williams
A 6 anni dal suicidio, un documentario ripercorre il calvario finale del grande attore americano, affetto da una malattia neurodegenerativa
Cristiani contro Netflix ma la 'colpa' è di Amazon
Cristiani contro Netflix ma la
Oltre 20mila firme in Usa contro la serie tv Good Omens attribuita a Netflix ma prodotta da Amazon. Un errore incomprensibile. "Diavolo simpatico e leggero", "Dio è una donna" e "l'Anticristo è un bambino solo un po' discolo"
Bbc, ecco il canale tv con ZERO spettatori
Bbc, ecco il canale tv con ZERO spettatori
Il Canale è costato 32 milioni di sterline ma il picco di spettatori è stato solo di 11mila 700 mentre alcune trasmissioni di news non sono state viste da nessuno. Bbc sotto accusa. Intanto taglia i benefit per gli over 75
Mark Caltagirone non esiste, Prati confessa
Mark Caltagirone non esiste, Prati confessa
Arrivano la corte bollate: un manager pronto a denunciare l'ex star del Bagaglino e le sue agenti. Hanno usato una sua foto, con sua figlia, per spacciarlo come il misterioso sposo della Prati
Ma sto' Mark Caltagirone esiste o no?
Ma sto
Il presunto promesso sposo di Pamela Prati secondo Dagospia non è mai esistito. Prati gli telefona davanti alla Toffanin, lui non risponde. Lei sbrocca: "Me ne vado". Triste parabola di tempi difficili e fake news
Bonolis, 'qui è pieno di trabocchetti...'
Bonolis,
Nella puntata di ieri di Ciao Darwin, Bonolis s'è detto "umanamente dispiaciuto" e ha invitato i concorrenti a "fare attenzione". Il dramma del 54enne con lesioni al midollo. Il precedente di "Giochi senza frontiere"
Muore a 16 anni giovane star della BBC
Muore a 16 anni giovane star della BBC
Volto popolare della televisione, era considerata uno dei talenti emergenti dello spettacolo britannico. Mistero sulle cause della morte