Suicida dopo uno show in tiv¨

| Un uomo di 62 anni si Ŕ tolto la vita: la macchina della veritÓ a cui si era sottoposto in diretta aveva confermato il tradimento della fidanzata

+ Miei preferiti
In quello che sarà forse ricordato come il peggior periodo nella storia della televisione, i programmi sono ormai ridotti a piazze pubbliche in cui ammettere in favore di telecamera tradimenti coniugali, sesso, amori che nascono e altri che finiscono, depressioni e malattie. Una deriva becera e preoccupante che non riguarda solo l’Italia, ma tocca ovunque ci sia un canale e qualche milione di spettatori disposti a guardarlo.

Ma ogni tanto, qualcosa si inceppa: Steve Dymond, un tranquillo 62enne inglese, finisce fra gli ospiti del “Jeremy Kyle Show”, un talk definito dalla critica “spazzatura” e forse per questo fra i più seguiti, dal 2005 in cima agli ascolti per la gioia degli sponsor e della rete “ITV”.



Steve aveva accettato di discutere davanti a Jeremy Kyle, il conduttore, le presunte infedeltà di cui lo accusava la fidanzata. Lui nega tutto, lei insiste e il conduttore fa la sua parte perché monti la rissa: messo alle strette, il povero Steve Dymond accetta addirittura di sottoporsi in diretta tivù alla macchina della verità. Ma fra le risate del pubblico in sala, arriva la sorpresa: per la macchina Steve ha mentito.

Nelle regole non dette, la questione dovrebbe finire qui, al massimo un’intervista del quotidiano locale giusto per cavalcare la notizia ancora qualche ora. Invece Steve Dymond torna a casa, si infila una siringa in vena e decide di farla finita con una massiccia dose di morfina. Inevitabile: la vicenda finisce per conquistare le prime pagine dei giornali scatenando un fiume di indignazione che tracima fino a raggiungere Westminster con un’inchiesta parlamentare accompagnata dalla richiesta di responsabilizzare “le emittenti tv, affinché le persone più vulnerabili non siano esposte: perché quelli non sono ospiti, ma vittime”. Il programma viene sospeso sine die e la rete televisiva annuncia che la puntata in questione non è andata in onda e mai andrà. Nel comunicato, la ITV esprime “shock e profonda tristezza da parte di tutto lo staff” e promette un’inchiesta interna.

Galleria fotografica
Suicida dopo uno show in tiv¨ - immagine 1
Televisione
Cristiani contro Netflix ma la 'colpa' Ŕ di Amazon
Cristiani contro Netflix ma la
Oltre 20mila firme in Usa contro la serie tv Good Omens attribuita a Netflix ma prodotta da Amazon. Un errore incomprensibile. "Diavolo simpatico e leggero", "Dio Ŕ una donna" e "l'Anticristo Ŕ un bambino solo un po' discolo"
Bbc, ecco il canale tv con ZERO spettatori
Bbc, ecco il canale tv con ZERO spettatori
Il Canale Ŕ costato 32 milioni di sterline ma il picco di spettatori Ŕ stato solo di 11mila 700 mentre alcune trasmissioni di news non sono state viste da nessuno. Bbc sotto accusa. Intanto taglia i benefit per gli over 75
Mark Caltagirone non esiste, Prati confessa
Mark Caltagirone non esiste, Prati confessa
Arrivano la corte bollate: un manager pronto a denunciare l'ex star del Bagaglino e le sue agenti. Hanno usato una sua foto, con sua figlia, per spacciarlo come il misterioso sposo della Prati
Ma sto' Mark Caltagirone esiste o no?
Ma sto
Il presunto promesso sposo di Pamela Prati secondo Dagospia non Ŕ mai esistito. Prati gli telefona davanti alla Toffanin, lui non risponde. Lei sbrocca: "Me ne vado". Triste parabola di tempi difficili e fake news
Bonolis, 'qui Ŕ pieno di trabocchetti...'
Bonolis,
Nella puntata di ieri di Ciao Darwin, Bonolis s'Ŕ detto "umanamente dispiaciuto" e ha invitato i concorrenti a "fare attenzione". Il dramma del 54enne con lesioni al midollo. Il precedente di "Giochi senza frontiere"
Muore a 16 anni giovane star della BBC
Muore a 16 anni giovane star della BBC
Volto popolare della televisione, era considerata uno dei talenti emergenti dello spettacolo britannico. Mistero sulle cause della morte
Valeria, ottava MasterChef italiana
Valeria, ottava MasterChef italiana
Siciliana, 31 anni, ha conquistato la giuria con un men¨ ispirato alla sua amata terra
Morto il Re delle notti di RaiDue
Morto il Re delle notti di RaiDue
Gabriele La Porta, 73 anni, aveva lavorato per 42 in Rai. Fu direttore di rete e responsabile di Rai Notte. Scrittore e filosofo, lascia libri e preziose testimonianze di una profonda cultura
Il #MeToo dell'ex conduttrice Rai
Il #MeToo dell
"Non ho pi¨ lavorato per 14 anni per avere detto un 'no' a un dirigente della Rai, a 44 anni si sono ritrovata senza lavoro"
Sky e Premium-Mediaset, unione da definire
Sky e Premium-Mediaset, unione da definire
Ancora luci e ombre su un'operazione iniziata mesi fa e ora vicina alla conclusione. Ma che fine faranno gli abbonati Premium?