Allah Akbhar! E accoltella una coppia

| Terrore nella stazione ferroviaria di Manchester, donna ferita al volto e allo stomaco, un uomo grave per lesioni addominali. Poliziotto pugnalato a una spalla. Attentatore subito neutralizzato. E' già in carcere

+ Miei preferiti

Il 2019 in Europa comincia con il terrorismo islamico. A Manchester, nella hall della Victoria Station, un uomo armato di un lungo coltello ha pugnalato due persone e ferito un poliziotto. L’uomo, che durante l'attacco ha urlato "Allah Akbar", è stato arrestato.

L’ennesimo episodio di violenza religiosa è avvenuto poco dopo le 21, non distante dalla Manchester Arena, dove il terrorista Salman Abedi aveva ucciso 22 persone in un attentato suicida nel maggio 2017, durante il concerto della popstar Ariana Grande.

Testimoni raccontato di avere udito le urla dell’accoltellatore mentre colpiva due persone indifese, con il coltello ancora in pugno. Gli agenti di servizio della stazione sono immediatamente intervenuti e lo hanno bloccato a terra, sotto gli occhi di decine di viaggiatori spaventati. Una donna è stata pugnalata in pieno viso e allo stomaco e un uomo è stato ferito nell’addome, riportando la lacerazione dell’intestino, sono entranbi sui 50 anni. Un ufficiale di polizia è stato pugnalato alla spalla, ma è già stato dimesso dall’ospedale. Uno dei testimoni oculari, il produttore della BBC Sam Clack, ha raccontato che i poliziotti hanno usato un Taser e uno spray al peperoncino prima che "sei o sette" agenti saltassero sull'uomo che si lamentava ad alta voce della politica estera britannica, rivela il Sun. La stazione è stata chiusa per ore e tenuta in isolamento, mentre i poliziotti dell’anti-terrorismo portavano avanti l’indagine. Uno dei testimoni ha ricordi precisi: era con alcuni amici e aspettavano un tram per fare ancora un giro nel pub del centro. "Ho sentito un grido e ho guardato verso l’atrio, in basso. Una coppia sui 50 anni era stata appena aggredita da un ragazzo vestito di nero. Sembrava che stessero litigando, ma lei urlava in preda al dolore e al terrore mentre l’uomo in nero correva verso di me: aveva un coltello con manico nero in mano”.

 
Terrorismo
Il killer delle moschee di Christchurch si dichiara colpevole
Il killer delle moschee di Christchurch si dichiara colpevole
Un anno fa, Brenton Tarrant ha fatto irruzione in due moschee uccidendo 51 persone: si è sempre dichiarato innocente, ma poche ore ha cambiato strategia ammettendo la colpevolezza di tutti i 92 capi d’accusa
Si avvicina la cattura di al-Zawahiri
Si avvicina la cattura di al-Zawahiri
Secondo un ex agente dei servizi britannici, la guida di Al-Qaeda, successore di Bin Laden, farebbe parte dell’accordo degli Stati Uniti con i Talebani
Condannato il fratello dell’attentatore di Manchester
Condannato il fratello dell’attentatore di Manchester
Sarebbe stato lui a guidare, istruire e armare Salman Abedi, il terrorista che si è fatto esplodere al termine del concerto di Ariana Grande
Il killer di Hanau, un folle estremista di destra
Il killer di Hanau, un folle estremista di destra
Tobias Rathjen avrebbe anche lasciato un video in cui spiega i motivi del suo attacco contro “etnie” che ormai hanno minato per sempre la Germania
Aimen Dean, l’artificiere di Bin Laden
Aimen Dean, l’artificiere di Bin Laden
Per anni ha costruito bombe per i militanti di al-Qaeda, poi ha deciso di cambiare sponda diventando un informatore dell’MI6 britannico. Oggi sta aiutando i servizi segreti occidentali a capire e combattere i jihadisti
Un domenica di paura in Europa
Un domenica di paura in Europa
Un uomo e una donna, il primo a Londra, la seconda a Gent, in Belgio, feriscono i passanti a colpi di coltello: il primo è stato ucciso, la seconda ferita. L’allarme terrorismo scatta in tutta Europa
La mente crudele di Salah Abdeslam
La mente crudele di Salah Abdeslam
Svelate alcune intercettazioni ambientali in cui l’unico terrorista sopravvissuto alla strage di Parigi del 2015 racconta a compagni di prigionia i dettagli di quella notte e dei giorni successivi
La Francia pronta a restituire i terroristi all’Italia
La Francia pronta a restituire i terroristi all’Italia
Lo svela “Le Parisien”, che parla di 13 nomi totali: ecco chi potrebbe tornare in Italia a breve per scontare le proprie condanne
Un alert di Whatsapp mette in fuga un terrorista
Un alert di Whatsapp mette in fuga un terrorista
Seguito e controllato da agenti americani attraverso uno spyware, è stato avvisato che il suo smartphone era stato violato. Da allora è scomparso
Isis: la strage di Natale
Isis: la strage di Natale
11 cristiani decapitati per vendicare la morte di al-Baghdadi