Bombe islamiche in cattedrale, 27 morti e 56 feriti nella Messa della domenica

| Tensione a Jolo (Filippine) dopo un attentato di matrice islamica nella missione cattolica. Due ordigni sono esplosi a pochi istanti uno dall'altro, provocando anche 56 feriti. La firma dei miliziani del gruppo Abu Sayyaf

+ Miei preferiti

MICHAEL O' BRIEN

Il gruppo terrorista islamico delle FiIippine Abu Sayyaf , rspinsabile di decine di attentati nonché del rapimento di numerosi cittadini stranieri (il 31 dicembre, due persone sono state uccise in un'esplosione fuori da un trafficato centro commerciale a Cotabato City) avrebbe firmato l’attentato alla chiesa cattolica costato in queste ore la vita a 27 persone con decine di feriti. Abu Sayyaf - insieme al gruppo Maute, un'altra organizzazione terroristica con sede a Mindanao - è stata nel frattempo responsabile dell'invasione e dell'occupazione di Marawi, la più grande città a maggioranza musulmana del paese, nel 2017. I militanti affiliati all'ISIS avevano assediato Marawi per cinque mesi, e la violenza ha costretto più di 350.000 residenti a fuggire dalla città, le case sono state ridotte in macerie da attacchi aerei e incendi. Nei 150 giorni dell'operazione dell'esercito filippino di evacuazione dei militanti, più di 800 militanti e 162 membri delle forze di sicurezza governative erano stati uccisi. E oggi altre due bombe hanno devastato una cattedrale cattolica romana nel sud delle Filippine.

Secondo le autorità della Regione Autonoma di Mindanao, due ordigni esplosivi sono esplosi a intervalli nella cattedrale cattolica di Jolo, nella regione di Mindanao, all’indomani dal referendum sull’autonomia della regione proposta dai musulmani. Almeno 56 persone sono rimaste ferite, alcune in modo gravissimo, Il primo dispositivo è divampato all'interno della cattedrale, e il secondo ha preso di mira i soldati vicini che si erano precipitati per aiutare le vittime della prima esplosione, ha detto il portavoce delle Forze Armate delle Filippine, secondo una tecnica già esprimentata altrove dai seguaci dell’Isis.

In una dichiarazione, il segretario alla Difesa Delfin N. Lorenzana ha condannato l’attentato e ha ordinato alle truppe di "innalzare il loro livello di allerta" e a proteggere i luoghi di culto e gli spazi pubblici. "Mentre porgiamo le nostre più sincere condoglianze alle famiglie e agli amici delle vittime e offriamo la nostra solidarietà al popolo pacifico di Sulu, gravemente colpito da questo atto vile, assicuriamo alla nostra gente che useremo tutta la forza della legge per assicurare alla giustizia i responsabili", ha detto Lorenzana.

Ha esortato la popolazione a "mantenere la calma ed evitare di diffondere il panico nelle nostre rispettive comunità per negare al terrorismo qualsiasi vittoria".

Il Vicariato Apostolico di Jolo è una missione cattolico latino-cattolico.

L'esplosione segue un referendum del lunedì che chiede alla maggioranza della popolazione musulmana di sostenere il piano dei separatisti e del governo per creare una nuova regione autogestita. Il referendum ha chiesto di creare una nuova regione autonoma musulmana che potrebbe portare a una soluzione pacifica tra il governo e il gruppo ribelle del Fronte di liberazione islamica Moro - un conflitto che dagli anni '70 ha mietuto 120.000 vittime. La maggioranza dei 2,8 milioni di persone che hanno partecipato al voto ha sostenuto il referendum, ma la città di Jolo lo ha respinto.

La Philippines Commission on Elections ha annunciato venerdì scorso che il referendum è stato ratificato dopo aver contato i voti di cinque province.

Soldati e polizia hanno isolato l'area dopo che due bombe sono esplose fuori da una cattedrale cattolica romana. La regione di Mindanao è stata per decenni teatro di violenze tra musulmani e cristiani.

 
Galleria fotografica
Bombe islamiche in cattedrale, 27 morti e 56 feriti nella Messa della domenica - immagine 1
Bombe islamiche in cattedrale, 27 morti e 56 feriti nella Messa della domenica - immagine 2
Bombe islamiche in cattedrale, 27 morti e 56 feriti nella Messa della domenica - immagine 3
Bombe islamiche in cattedrale, 27 morti e 56 feriti nella Messa della domenica - immagine 4
Bombe islamiche in cattedrale, 27 morti e 56 feriti nella Messa della domenica - immagine 5
Terrorismo
Battisti spera nella clemenza dello Stato
Battisti spera nella clemenza dello Stato
Il 66enne in carcere ad Oristano chiede la cancellazione dell'ergastolo per una pena più mite per accedere alle misure alternative. L'avvocato: "Farò il possibile perché non muoia in cella". E ammette i quattro omicidi
Il corpo di una donna nella casa dell'attentatore
Il corpo di una donna nella casa dell
Oslo, macabra scoperta nell'alloggio del 20enne che era entrato armato in una moschea aprendo il fuoco e ferendo una persona. Un 75enne è riuscito a bloccarlo e lo consegnato alla polizia
Pericolo di attacchi terroristici entro la fine del 2019
Pericolo di attacchi terroristici entro la fine del 2019
Lo dice un report delle Nazioni Unite, che ha valutato le riserve finanziarie e le forze sul campo ancora legate all’Isis. A preoccupare è anche il futuro dei 2000 foreign fighters tornati in Europa
Mogadiscio, l'estremo sacrificio di un sindaco che voleva la pace
Mogadiscio, l
Abdirahman Omar Omar Osman era un ingegnere britannico che aveva deciso di tornare in patria per aiutare gli eritrei contro i terroristi di Al Shabaab. Ucciso da un kamikaze. il dolore del figlio che studia a Londra
Il figlio di Osama ucciso in un raid aereo USA
tradito dai suoi fedelissimi
Il figlio di Osama ucciso in un raid aereo USA<br>tradito dai suoi fedelissimi
Emergono i primi dettagli sull'operazione che ha decapitato il vertice di Al Qaeda. Il destino segnato di un uomo addestrato sin da bambino al terrorismo islamico. Aveva sposato la figlia di uno degli attentatori dell'11 settembre
Morto Hamza, erede di Osama Bin Laden
Morto Hamza, erede di Osama Bin Laden
Il figlio del terrorista ucciso nel 2011 in Pakistan, era destinato a prenderne il posto e già aveva minacciato l'Occidente e l'Arabia Saudita di nuovi attentati. Nulla si sa di come e quando è morto. Conferme dall'Intelligence USA
Iraq: Al-Baghdadi è paralizzato?
Iraq: Al-Baghdadi è paralizzato?
Secondo l’intelligence irachena, il califfo del terrore avrebbe perso l’uso degli arti dopo essere stato colpito da diverse schegge durante un bombardamento. Una notizia che al momento nessuno conferma
ATTENTATO ALL'ALTA VELOCITA': ferrovie bloccate da ore, anarchici rivendicano "Gesto d'amore e rabbia"
ATTENTATO ALL
La Digos indaga sull'incendio di una cabina elettrica nella stazione di Rovezzano, Firenze. Procedimento "contro ignoti". Treni bloccati dalle 5.40. Pesanti ripercussioni sul traffico. Ritardi superiori a 4 ore
CENTINAIA DI EX MILIZIANI ISIS
PRONTI A FUGGIRE IN EUROPA
CENTINAIA DI EX MILIZIANI ISIS<br>PRONTI A FUGGIRE IN EUROPA
Denuncia del ministro degli Esteri libanese. "Corridoi" tra il confine con Siria per i miliziani in fuga dopo la disfatta. E a Roma caccia all'aspirante martire che vuole "andare in Paradiso". E' un giovane siriano radicalizzato
Schiave per sempre
Schiave per sempre
Catturate dai miliziani dell’Isis per trasformale in schiave sessuali, in tante sono riuscite a fuggire, per finire nella rete dei bordelli di Baghdad. La storia di una di loro