Charlie Hebdo, preso capo del commando

| Peter Chérif, alias Abou Hamza, uno dei più ricercati terroristi del mondo è stato arrestato a Gibuti e presto sarà estradato in Francia. E' considerato il pianificatore degli attentati di Parigi. Aveva base in Yemen

+ Miei preferiti

E' stato arrestato a Gibuti il jihadista francese Peter Chérif. L'uomo, che è stato bloccato il 16 dicembre, era conosciuto con lo pseudonimo di Abou Hamza. E' già in viaggio verso la francia, dove è stato immeditamente estradato. Peter Chérif è coinvolto nell'inchiesta sulla strage alla redazione del settimanale "Charlie Hebdo", e secondo alcuni sarebbe addirittura la mente dell'attacco. Chérif era uno dei terroristi più ricercati al mondo, riferisce il settimanale "Marianne". Nel suo curriculum criminale di lunga data, ha militato nelle fila di Al Qaida in Iraq, dove è stato condannato a 15 anni di carcere. Poi un'evasione e la fuga in Siria. E dopo ancora in Yemen da dove manteneva i contatti con i jihadisti francesi. E' un grande successo, atteso da tempo, per i servizi francesi. Il Peter Chérif, in fuga dal 2011, è ora nelle mani della polizia francese. Amico dei fratelli Chérif e Said Kouachi, autori materiali della strage a Charlie Hebdo, noto anche come Abu Hamza, è uno dei terroristi più ricercati al mondo, membro della rete jihadista nella regione di Buttes-Chaumont alla fine degli anni '90.

A 36 anni, il suo curriculum jihadista è già particolarmente denso. Ex delinquente minorenne, ha combattuto in Iraq all'inizio degli anni 2000, prima di essere arrestato, fuggito e poi consegnato alla giustizia francese. Lasciato in libertà, era fuggito l'ultimo giorno del processo, nel gennaio 2011. Nello Yemen si è unito alle file di Al-Qaeda nella Penisola Arabica (AQPA). Un particolare incuriosisce particolarmente gli investigatori: Peter Chérif ha seguito un corso di formazione per autisti di camion a Dammartin-en-Goële, proprio accanto alla tipografia dove si sono rifugiati i fratelli Kouachi. Il jihadista potrà ora essere interrogato.
Terrorismo
Battisti spera nella clemenza dello Stato
Battisti spera nella clemenza dello Stato
Il 66enne in carcere ad Oristano chiede la cancellazione dell'ergastolo per una pena più mite per accedere alle misure alternative. L'avvocato: "Farò il possibile perché non muoia in cella". E ammette i quattro omicidi
Il corpo di una donna nella casa dell'attentatore
Il corpo di una donna nella casa dell
Oslo, macabra scoperta nell'alloggio del 20enne che era entrato armato in una moschea aprendo il fuoco e ferendo una persona. Un 75enne è riuscito a bloccarlo e lo consegnato alla polizia
Pericolo di attacchi terroristici entro la fine del 2019
Pericolo di attacchi terroristici entro la fine del 2019
Lo dice un report delle Nazioni Unite, che ha valutato le riserve finanziarie e le forze sul campo ancora legate all’Isis. A preoccupare è anche il futuro dei 2000 foreign fighters tornati in Europa
Mogadiscio, l'estremo sacrificio di un sindaco che voleva la pace
Mogadiscio, l
Abdirahman Omar Omar Osman era un ingegnere britannico che aveva deciso di tornare in patria per aiutare gli eritrei contro i terroristi di Al Shabaab. Ucciso da un kamikaze. il dolore del figlio che studia a Londra
Il figlio di Osama ucciso in un raid aereo USA
tradito dai suoi fedelissimi
Il figlio di Osama ucciso in un raid aereo USA<br>tradito dai suoi fedelissimi
Emergono i primi dettagli sull'operazione che ha decapitato il vertice di Al Qaeda. Il destino segnato di un uomo addestrato sin da bambino al terrorismo islamico. Aveva sposato la figlia di uno degli attentatori dell'11 settembre
Morto Hamza, erede di Osama Bin Laden
Morto Hamza, erede di Osama Bin Laden
Il figlio del terrorista ucciso nel 2011 in Pakistan, era destinato a prenderne il posto e già aveva minacciato l'Occidente e l'Arabia Saudita di nuovi attentati. Nulla si sa di come e quando è morto. Conferme dall'Intelligence USA
Iraq: Al-Baghdadi è paralizzato?
Iraq: Al-Baghdadi è paralizzato?
Secondo l’intelligence irachena, il califfo del terrore avrebbe perso l’uso degli arti dopo essere stato colpito da diverse schegge durante un bombardamento. Una notizia che al momento nessuno conferma
ATTENTATO ALL'ALTA VELOCITA': ferrovie bloccate da ore, anarchici rivendicano "Gesto d'amore e rabbia"
ATTENTATO ALL
La Digos indaga sull'incendio di una cabina elettrica nella stazione di Rovezzano, Firenze. Procedimento "contro ignoti". Treni bloccati dalle 5.40. Pesanti ripercussioni sul traffico. Ritardi superiori a 4 ore
CENTINAIA DI EX MILIZIANI ISIS
PRONTI A FUGGIRE IN EUROPA
CENTINAIA DI EX MILIZIANI ISIS<br>PRONTI A FUGGIRE IN EUROPA
Denuncia del ministro degli Esteri libanese. "Corridoi" tra il confine con Siria per i miliziani in fuga dopo la disfatta. E a Roma caccia all'aspirante martire che vuole "andare in Paradiso". E' un giovane siriano radicalizzato
Schiave per sempre
Schiave per sempre
Catturate dai miliziani dell’Isis per trasformale in schiave sessuali, in tante sono riuscite a fuggire, per finire nella rete dei bordelli di Baghdad. La storia di una di loro