Iraq: Al-Baghdadi è paralizzato?

| Secondo l’intelligence irachena, il califfo del terrore avrebbe perso l’uso degli arti dopo essere stato colpito da diverse schegge durante un bombardamento. Una notizia che al momento nessuno conferma

+ Miei preferiti
La cautela dei servizi di intelligence di tutto il mondo è massima, ma circola con insistenza la notizia secondo cui Abu Bakr Al-Baghdadi, nome di battaglia del califfo dell’autoproclamato stato Islamico, si troverebbe in gravi condizioni in Siria. L’indiscrezione è stata diffusa da Abu Ali al-Basri, responsabile dell’intelligence e dell’antiterrorismo iracheno: “Al-Bagdhadi soffre di disabilità e paralisi agli arti a causa di lesioni alla colonna vertebrale subite durante le operazioni congiunte delle forze speciali irachene e della coalizione in Siria”. Nello specifico, il comandante in capo dell’Isis sarebbe stato colpito da diverse schegge nel corso di un raid aereo dello scorso dicembre ad Hajin, nella Siria orientale, a poca distanza dal confine con l’Iraq.

Malgrado le precarie condizioni di salute, Al-Baghdadi avrebbe ancora una forte influenza tra i seguaci dell’organizzazione terroristica, che sarebbe stata riorganizzata dopo l’uccisione di diversi capi.

La notizia sta facendo il giro del mondo, ma non è la prima volta che circolano informazioni fasulle sul califfo del terrore: nel maggio del 2015, fonti irachene lo davano per morto nel crollo di una moschea nei pressi di Mosul, mentre due anni dopo l’intelligence russa si convince di averlo ucciso in un bombardamento di Raqqa.

Terrorismo
Il killer delle moschee di Christchurch si dichiara colpevole
Il killer delle moschee di Christchurch si dichiara colpevole
Un anno fa, Brenton Tarrant ha fatto irruzione in due moschee uccidendo 51 persone: si è sempre dichiarato innocente, ma poche ore ha cambiato strategia ammettendo la colpevolezza di tutti i 92 capi d’accusa
Si avvicina la cattura di al-Zawahiri
Si avvicina la cattura di al-Zawahiri
Secondo un ex agente dei servizi britannici, la guida di Al-Qaeda, successore di Bin Laden, farebbe parte dell’accordo degli Stati Uniti con i Talebani
Condannato il fratello dell’attentatore di Manchester
Condannato il fratello dell’attentatore di Manchester
Sarebbe stato lui a guidare, istruire e armare Salman Abedi, il terrorista che si è fatto esplodere al termine del concerto di Ariana Grande
Il killer di Hanau, un folle estremista di destra
Il killer di Hanau, un folle estremista di destra
Tobias Rathjen avrebbe anche lasciato un video in cui spiega i motivi del suo attacco contro “etnie” che ormai hanno minato per sempre la Germania
Aimen Dean, l’artificiere di Bin Laden
Aimen Dean, l’artificiere di Bin Laden
Per anni ha costruito bombe per i militanti di al-Qaeda, poi ha deciso di cambiare sponda diventando un informatore dell’MI6 britannico. Oggi sta aiutando i servizi segreti occidentali a capire e combattere i jihadisti
Un domenica di paura in Europa
Un domenica di paura in Europa
Un uomo e una donna, il primo a Londra, la seconda a Gent, in Belgio, feriscono i passanti a colpi di coltello: il primo è stato ucciso, la seconda ferita. L’allarme terrorismo scatta in tutta Europa
La mente crudele di Salah Abdeslam
La mente crudele di Salah Abdeslam
Svelate alcune intercettazioni ambientali in cui l’unico terrorista sopravvissuto alla strage di Parigi del 2015 racconta a compagni di prigionia i dettagli di quella notte e dei giorni successivi
La Francia pronta a restituire i terroristi all’Italia
La Francia pronta a restituire i terroristi all’Italia
Lo svela “Le Parisien”, che parla di 13 nomi totali: ecco chi potrebbe tornare in Italia a breve per scontare le proprie condanne
Un alert di Whatsapp mette in fuga un terrorista
Un alert di Whatsapp mette in fuga un terrorista
Seguito e controllato da agenti americani attraverso uno spyware, è stato avvisato che il suo smartphone era stato violato. Da allora è scomparso
Isis: la strage di Natale
Isis: la strage di Natale
11 cristiani decapitati per vendicare la morte di al-Baghdadi