Si avvicina la cattura di al-Zawahiri

| Secondo un ex agente dei servizi britannici, la guida di Al-Qaeda, successore di Bin Laden, farebbe parte dell’accordo degli Stati Uniti con i Talebani

+ Miei preferiti
In mezzo a tanti disastri mondiali, una buona notizia: secondo l’intelligence britannica, i colloqui di pace fra americani e talebani potrebbero concludersi con un pacco dono: la consegna di Ayman al-Zawahiri.

Secondo alcune indiscrezioni, lo spietato terrorista egiziano, braccio destro e successore di Osama Bin Laden alla guida di Al-Qaeda, sul cui capo pende una taglia da 20 milioni di dollari per il diretto coinvolgimento negli attentati dell’11 settembre 2001, farebbe parte dell’accordo in base al quale i Talebani accettano di tagliare i legami con il terrorismo islamico aprendo ai colloqui di pace con gli altri gruppi afghani. In cambio, gli Stati Uniti rimuoverebbero le truppe dal Paese.

L’ex chirurgo guida un gruppo di oltre 40.000 jihadisti e la sua ultima apparizione risale al 2014, in un video in cui inneggiava alla rinascita di Al-Qaeda in India.

Attualmente, Al Zawahiri sarebbe stato localizzato al confine tra Pakistan e Afghanistan, una zona controllata dai talebani, che potrebbero costringere le sue guardie del corpo a consegnarlo, mettendo fine ad una caccia all’uomo della CIA durata 18 anni.

A darne notizia un ex agente dell’Mi6 britannica : “Essendo uno degli architetti dell’11 settembre, la sua cattura sarebbe un enorme vantaggio per Trump”.

Terrorismo
Il killer delle moschee di Christchurch si dichiara colpevole
Il killer delle moschee di Christchurch si dichiara colpevole
Un anno fa, Brenton Tarrant ha fatto irruzione in due moschee uccidendo 51 persone: si è sempre dichiarato innocente, ma poche ore ha cambiato strategia ammettendo la colpevolezza di tutti i 92 capi d’accusa
Condannato il fratello dell’attentatore di Manchester
Condannato il fratello dell’attentatore di Manchester
Sarebbe stato lui a guidare, istruire e armare Salman Abedi, il terrorista che si è fatto esplodere al termine del concerto di Ariana Grande
Il killer di Hanau, un folle estremista di destra
Il killer di Hanau, un folle estremista di destra
Tobias Rathjen avrebbe anche lasciato un video in cui spiega i motivi del suo attacco contro “etnie” che ormai hanno minato per sempre la Germania
Aimen Dean, l’artificiere di Bin Laden
Aimen Dean, l’artificiere di Bin Laden
Per anni ha costruito bombe per i militanti di al-Qaeda, poi ha deciso di cambiare sponda diventando un informatore dell’MI6 britannico. Oggi sta aiutando i servizi segreti occidentali a capire e combattere i jihadisti
Un domenica di paura in Europa
Un domenica di paura in Europa
Un uomo e una donna, il primo a Londra, la seconda a Gent, in Belgio, feriscono i passanti a colpi di coltello: il primo è stato ucciso, la seconda ferita. L’allarme terrorismo scatta in tutta Europa
La mente crudele di Salah Abdeslam
La mente crudele di Salah Abdeslam
Svelate alcune intercettazioni ambientali in cui l’unico terrorista sopravvissuto alla strage di Parigi del 2015 racconta a compagni di prigionia i dettagli di quella notte e dei giorni successivi
La Francia pronta a restituire i terroristi all’Italia
La Francia pronta a restituire i terroristi all’Italia
Lo svela “Le Parisien”, che parla di 13 nomi totali: ecco chi potrebbe tornare in Italia a breve per scontare le proprie condanne
Un alert di Whatsapp mette in fuga un terrorista
Un alert di Whatsapp mette in fuga un terrorista
Seguito e controllato da agenti americani attraverso uno spyware, è stato avvisato che il suo smartphone era stato violato. Da allora è scomparso
Isis: la strage di Natale
Isis: la strage di Natale
11 cristiani decapitati per vendicare la morte di al-Baghdadi
Il Natale che non c’è per gli italiani scomparsi
Il Natale che non c’è per gli italiani scomparsi
Silvia, Luca, Raffaele, Antonio, Vincenzo, Paolo, Luigi: sono i nomi degli italiani di cui si è persa ogni traccia. Le indagini vanno avanti, ma il tempo passa e la paura cresce