Sri Lanka, tra arresti e timori

| Mentre il turismo crolla, le forze speciali intensificano i controlli: la scorsa notte è stato individuato un covo dei miliziani che hanno preferito farsi saltare in aria

+ Miei preferiti
A quasi una settimana dalla strage, il timore delle autorità dello Sri Lanka è che l’ondata di terrorismo non sia finita: la notte scorsa, nel corso di un’imponente blitz delle forze di intervento speciale a poca distanza dalla città di Batticaloa, nel sud del paese, si è risolto in un violento scontro a fuoco. Poco prima dell’irruzione degli agenti, dopo l’uccisione di quattro uomini armati, i miliziani hanno preferito far saltare in aria alcune cariche di esplosivo: all’interno sono stati ritrovati i corpi di 15 persone, fra cui tre donne e sei bambini. Il blitz era nato da una soffiata anonima su un possibile covo dei terroristi. All’interno del covo la polizia ha ritrovato bandiere, divise e stendardi dell’Isis, oltre a 100mila cuscinetti a sfera, utilizzati per aumentare l’impatto devastante delle esplosioni. Nel corso di controlli a tappeto a Colombo, la capitale, la città maggiormente presa di mira dai kamikaze, le forze dell’ordine hanno arrestato tre uomini che si aggiravano nei pressi di una stazione ferroviaria: avevano un kg di esplosivo.

Il presidente Maithripala Sirisena, dopo l’allontanamento di alcuni ministri e aver dovuto spiegare agli occhi della comunità internazionale l’incredibile errore nel calcolo del vittime, scese a 250, almeno 100 in meno di quanto comunicato in precedenza, ha riferito che 140 persone in qualche modo legate agli attentati di Pasqua sono state arrestate, e che a breve si conta di sgominare la cellula con altri arresti imminenti. Secondo i rapporti dell’intelligence, pare che fra gli obiettivi del commando ci fossero anche alcune moschee del ramo islamico sufi, considerati eretici dai fondamentalisti musulmani. Negli attentati sarebbe morto anche Zahran Hashim, leader estremista a capo del gruppo “National Thowheeth Jama’ath”.

L’allarme nel paese resta altissimo, e le autorità hanno avvisato la popolazione di possibili attacchi presso edifici di culto, con la sospensione delle messe domenicali annunciata da Malcolm Ranjith, arcivescovo di Colombo. La prima conseguenza dell’ondata di attentati è il crollo vertiginoso del turismo: lo Sri Lanka era stato indicato da un noto colosso dei viaggi come una delle destinazioni imperdibili del 2019, e il paese sperava di migliorare ancora cifre che lo scorso anno avevano fatto registrare 2,33 milioni di arrivi.

Terrorismo
Attentato di Reading: è terrorismo
Attentato di Reading: è terrorismo
Fonti dell’intelligence hanno cambiato la prima versione classificando come atto terroristico l’accoltellamento di tre persone in un parco della città inglese
GB, arrestato un 14enne: stava per compiere un attentato
GB, arrestato un 14enne: stava per compiere un attentato
Il blitz della polizia dopo mesi di pedinamenti: il giovane era ormai pronto a mettere in pratica un attentato di matrice islamica
Il killer delle moschee di Christchurch si dichiara colpevole
Il killer delle moschee di Christchurch si dichiara colpevole
Un anno fa, Brenton Tarrant ha fatto irruzione in due moschee uccidendo 51 persone: si è sempre dichiarato innocente, ma poche ore ha cambiato strategia ammettendo la colpevolezza di tutti i 92 capi d’accusa
Si avvicina la cattura di al-Zawahiri
Si avvicina la cattura di al-Zawahiri
Secondo un ex agente dei servizi britannici, la guida di Al-Qaeda, successore di Bin Laden, farebbe parte dell’accordo degli Stati Uniti con i Talebani
Condannato il fratello dell’attentatore di Manchester
Condannato il fratello dell’attentatore di Manchester
Sarebbe stato lui a guidare, istruire e armare Salman Abedi, il terrorista che si è fatto esplodere al termine del concerto di Ariana Grande
Il killer di Hanau, un folle estremista di destra
Il killer di Hanau, un folle estremista di destra
Tobias Rathjen avrebbe anche lasciato un video in cui spiega i motivi del suo attacco contro “etnie” che ormai hanno minato per sempre la Germania
Aimen Dean, l’artificiere di Bin Laden
Aimen Dean, l’artificiere di Bin Laden
Per anni ha costruito bombe per i militanti di al-Qaeda, poi ha deciso di cambiare sponda diventando un informatore dell’MI6 britannico. Oggi sta aiutando i servizi segreti occidentali a capire e combattere i jihadisti
Un domenica di paura in Europa
Un domenica di paura in Europa
Un uomo e una donna, il primo a Londra, la seconda a Gent, in Belgio, feriscono i passanti a colpi di coltello: il primo è stato ucciso, la seconda ferita. L’allarme terrorismo scatta in tutta Europa
La mente crudele di Salah Abdeslam
La mente crudele di Salah Abdeslam
Svelate alcune intercettazioni ambientali in cui l’unico terrorista sopravvissuto alla strage di Parigi del 2015 racconta a compagni di prigionia i dettagli di quella notte e dei giorni successivi
La Francia pronta a restituire i terroristi all’Italia
La Francia pronta a restituire i terroristi all’Italia
Lo svela “Le Parisien”, che parla di 13 nomi totali: ecco chi potrebbe tornare in Italia a breve per scontare le proprie condanne