Tracce della ‘madre di Satana’ nella bomba di Lione

| Nel pacco bomba è stata individuato una quantità minima dell’esplosivo più volte utilizzato dall’Isis. L’ordigno azionato a distanza. I dubbi della polizia francese

+ Miei preferiti
Preoccupano ma non chiariscono, i primi risultati delle indagini sul pacco bomba esploso venerdì in rue Victor-Hugo, nel centro di Lione: l’involucro conteneva chiodi, viti e biglie in metallo che hanno ferito 13 persone, tutt’ora ricoverate in ospedale ma nessuna in pericolo di vita. La presenza di una pila elettrica e di un circuito stampato hanno svelato un primo dato inquietante: il congegno è stato manovrato a distanza con un telecomando. Secondo quanto rivela “France Info”, proprio in queste ore la procura anti terrorismo di Parigi avrebbe individuato la presenza di perossido di acetone, la temibile “madre di Satana”, esplosivo ampiamente utilizzato dall’Isis negli attentati di Parigi del 2015, di Bruxelles dell’anno successivo e a Manchester nel 2017, al termine del concerto di Ariana Grande. Conosciuto come “Tapt”, si tratta di un ordigno con potere esplosivo superiore alla dinamite, preparato mescolando tra loro ingredienti che si trovano in vendita nei supermercati, ma estremamente pericoloso perché instabile e difficilmente individuabile. Ma c’è un particolare che non è di aiuto alle indagini: le tracce della ‘madre di Satana’ sarebbero minime, e questo porta alla conclusione che non ci fosse la reale intenzione di uccidere, allontanando almeno al momento l’ipotesi di un attentato di matrice jiadista.



Continua intanto la caccia al presunto attentare, un uomo sulla trentina con il volto coperto che in sella ad una bicicletta sarebbe stato visto lasciare il pacco prima di allontanarsi. La “Police Nationale” ha diffuso un’immagine ripresa dalle telecamere di sicurezza, mentre si apprende che sui resti dell’ordigno sarebbe anche stata isolata una traccia di Dna. Al momento, non c’è stata alcuna rivendicazione.

Articoli correlati
Galleria fotografica
Tracce della ‘madre di Satana’ nella bomba di Lione - immagine 1
Terrorismo
Attentato di Reading: è terrorismo
Attentato di Reading: è terrorismo
Fonti dell’intelligence hanno cambiato la prima versione classificando come atto terroristico l’accoltellamento di tre persone in un parco della città inglese
GB, arrestato un 14enne: stava per compiere un attentato
GB, arrestato un 14enne: stava per compiere un attentato
Il blitz della polizia dopo mesi di pedinamenti: il giovane era ormai pronto a mettere in pratica un attentato di matrice islamica
Il killer delle moschee di Christchurch si dichiara colpevole
Il killer delle moschee di Christchurch si dichiara colpevole
Un anno fa, Brenton Tarrant ha fatto irruzione in due moschee uccidendo 51 persone: si è sempre dichiarato innocente, ma poche ore ha cambiato strategia ammettendo la colpevolezza di tutti i 92 capi d’accusa
Si avvicina la cattura di al-Zawahiri
Si avvicina la cattura di al-Zawahiri
Secondo un ex agente dei servizi britannici, la guida di Al-Qaeda, successore di Bin Laden, farebbe parte dell’accordo degli Stati Uniti con i Talebani
Condannato il fratello dell’attentatore di Manchester
Condannato il fratello dell’attentatore di Manchester
Sarebbe stato lui a guidare, istruire e armare Salman Abedi, il terrorista che si è fatto esplodere al termine del concerto di Ariana Grande
Il killer di Hanau, un folle estremista di destra
Il killer di Hanau, un folle estremista di destra
Tobias Rathjen avrebbe anche lasciato un video in cui spiega i motivi del suo attacco contro “etnie” che ormai hanno minato per sempre la Germania
Aimen Dean, l’artificiere di Bin Laden
Aimen Dean, l’artificiere di Bin Laden
Per anni ha costruito bombe per i militanti di al-Qaeda, poi ha deciso di cambiare sponda diventando un informatore dell’MI6 britannico. Oggi sta aiutando i servizi segreti occidentali a capire e combattere i jihadisti
Un domenica di paura in Europa
Un domenica di paura in Europa
Un uomo e una donna, il primo a Londra, la seconda a Gent, in Belgio, feriscono i passanti a colpi di coltello: il primo è stato ucciso, la seconda ferita. L’allarme terrorismo scatta in tutta Europa
La mente crudele di Salah Abdeslam
La mente crudele di Salah Abdeslam
Svelate alcune intercettazioni ambientali in cui l’unico terrorista sopravvissuto alla strage di Parigi del 2015 racconta a compagni di prigionia i dettagli di quella notte e dei giorni successivi
La Francia pronta a restituire i terroristi all’Italia
La Francia pronta a restituire i terroristi all’Italia
Lo svela “Le Parisien”, che parla di 13 nomi totali: ecco chi potrebbe tornare in Italia a breve per scontare le proprie condanne