Un domenica di paura in Europa

| Un uomo e una donna, il primo a Londra, la seconda a Gent, in Belgio, feriscono i passanti a colpi di coltello: il primo è stato ucciso, la seconda ferita. L’allarme terrorismo scatta in tutta Europa

+ Miei preferiti
Nel 2018 era stato condannato per possesso e diffusione di materiale estremista, sospettato di forte radicalizzazione e soggetto ritenuto ad alto rischio. Di galera era uscito da poche ore, dopo aver scontato una parte dei tre anni e quattro mesi di condanna per aver inneggiato all’Isis e al terrorismo sui social.

Ma malgrado questo, ieri Sudesh Amman, 19 anni, è riuscito a entrare in azione facendo quel che poteva per versare un po’ di sangue inglese. Nel primissimo pomeriggio, a Streatham High, sud di Londra, zona modesta di negozi altrettanto scoloriti, l’islamista ha iniziato ad accoltellare passanti davanti ad una farmacia: ne ha feriti tre, tutti ricoverati in ospedale, uno è più grave degli altri. Una follia durata pochissimo, fino a quando gli agenti che lo seguivano incollati come il mastice, in abiti borghesi, l’hanno abbattuto senza troppi sconti.

Poche ore dopo, le agenzia di tutto il mondo diffondono la notizia di un altro attentato, questa volta a Gand, nel nord del Belgio. Le modalità sono le stesse: una donna descritta “di pelle scura”, ha accoltellato alcune persone per strada. A lei è andata meglio: la polizia è riuscita a ferirla ad una mano fermandola. Le vittime sono ricoverate in ospedale, ma nessuno sarebbe in pericolo di vita: il più grave è un uomo colpito allo stomaco.

Terrorismo
Un altro giorno di paura a Nizza
Un altro giorno di paura a Nizza
La celebre località della Costa Azzurra torna a fare i conti con il terrorismo: un uomo armato di coltello uccide tre persone nella principale chiesa della città
Parigi, fra lockdown e terrorismo
Parigi, fra lockdown e terrorismo
La capitale francese, stretta nella morsa della pandemia, diventa lo scenario per il 33esimo attentato terroristico dal 2015. Vittima un professore, decapitato perché aveva mostrato ai suoi studenti le vignette su Maometto
Parigi rimpiomba nella paura del terrorismo
Parigi rimpiomba nella paura del terrorismo
Due feriti gravi sono il bilancio di un agguato avvenuto a poca distanza dalla vecchia sede di “Charlie Hebdo”. Due sospetti sono stati arrestati, ma le indagini proseguono
Il killer di Utøya vuole la libertà condizionata
Il killer di Utøya vuole la libertà condizionata
Autore degli attentati in Norvegia del 22 luglio 2011, costati la vita a 77 persone, Anders Breivik si lamenta della detenzione ed è deciso a chiedere una revisione legale che lo rimetta in libertà
Nuove minacce a Charlie Hebdo
Nuove minacce a Charlie Hebdo
Dopo l’ennesima pubblicazione delle vignette su Maometto, Al Qaeda minaccia: “Se voi ripetete il crimine, noi ripeteremo la punizione”
Francia, sventati numerosi attacchi terroristici
Francia, sventati numerosi attacchi terroristici
Il procuratore capo dell’antiterrorismo svela che il timore di nuovi attacchi è sempre altissimo. Si teme il terrorismo interno, coordinato da francesi di ritorno dalla Siria e da ex miliziani dell’Isis entrati nel Paese
Nuova Zelanda, ergastolo per il killer di Christchurch
Nuova Zelanda, ergastolo per il killer di Christchurch
Il killer che un anno fa ha ucciso 51 persone in due moschee in Nuova Zelanda condannato al massimo della pena. In quattro giorni di dibattimento sono sfilati decine di testimoni, familiari e sopravvissuti
Attentato di Reading: è terrorismo
Attentato di Reading: è terrorismo
Fonti dell’intelligence hanno cambiato la prima versione classificando come atto terroristico l’accoltellamento di tre persone in un parco della città inglese
GB, arrestato un 14enne: stava per compiere un attentato
GB, arrestato un 14enne: stava per compiere un attentato
Il blitz della polizia dopo mesi di pedinamenti: il giovane era ormai pronto a mettere in pratica un attentato di matrice islamica
Il killer delle moschee di Christchurch si dichiara colpevole
Il killer delle moschee di Christchurch si dichiara colpevole
Un anno fa, Brenton Tarrant ha fatto irruzione in due moschee uccidendo 51 persone: si è sempre dichiarato innocente, ma poche ore ha cambiato strategia ammettendo la colpevolezza di tutti i 92 capi d’accusa