Il fascino del Manhattanhenge

| Come accade ogni anno nel quasi omonimo sito neolitico inglese, durante il solstizio d'estate il sole si allinea perfettamente alla griglia delle strade di New York, creando uno spettacolo unico

+ Miei preferiti
Di Germano Longo
È una sorta di rito pagano, una delle poche cose in grado di fermare per qualche istante la frenesia di Manhattan, la penisola più celebre del pianeta, o piuttosto la foresta di luci e grattacieli che rende unica e irripetibile New York. È un fenomeno naturale che chiamano “Manhattanhenge”, prendendo a prestito il suffisso “-henge”, lo stesso di “Stonehenge”, il sito druidico del Regno Unito dove, durante il solstizio d’estate, il sole si allinea alle pietre creando uno spettacolo incredibile.

Esattamente ciò che ogni anno - due volte per la precisione - succede a New York, quando il sole si allinea agli immensi grattacieli infilandosi di prepotenza nell’intricata griglia delle avenue, diventando uno spettacolo che mescola la potenza della natura alla più sprezzante delle ingegnerie umane.

Due gli appuntamenti che ogni anno attirano migliaia turisti: il primo c’è stato da poco, la sera del 30 maggio, il secondo è previsto fra il 12 e il 13 luglio prossimi. Lo spettacolo migliore si assiste dalla 42esima, la 57, la 34, la 23 e la 14esima strada.

A coniare il termine “Manhattahenge” fu Neil deGrasse Tyson, un astrofisico dell’American Museum of Natural History, ispirandosi allo spettacolo che il sole crea sui sacri megaliti di Wiltshire.

In realtà, l’effetto del solstizio non è prerogativa solo di Manhattan ma di ogni altra città realizzata su un reticolo di strade: il sole che sembra annegare nell’asfalto diventa uno spettacolo anche il 25 marzo e il 18 settembre a Baltimora, il 25 settembre ed il 20 marzo a Chicago, il 25 ottobre e il 26 febbraio a Toronto e il 12 luglio a Montreal. Per completezza, va aggiunto anche il “MIThenge”, il sole che attraversa per intero l’Infinite Corridor del Massachusetts Institute of Technology di Boston.

Galleria fotografica
Il fascino del Manhattanhenge - immagine 1
Il fascino del Manhattanhenge - immagine 2
Il fascino del Manhattanhenge - immagine 3
Il fascino del Manhattanhenge - immagine 4
Il fascino del Manhattanhenge - immagine 5
Il fascino del Manhattanhenge - immagine 6
Il fascino del Manhattanhenge - immagine 7
Il fascino del Manhattanhenge - immagine 8
Il fascino del Manhattanhenge - immagine 9
Il fascino del Manhattanhenge - immagine 10
Il fascino del Manhattanhenge - immagine 11
Il fascino del Manhattanhenge - immagine 12
Viaggi & Resort
L'ammutinamento del Norwegian Spirit
L
Al terzo porto saltato, i passeggeri di una nave da crociera diretta nel nord Europa hanno inscenato una protesta. Oltre a lamentare un itinerario diverso da quello acquistato, tanti problemi con il cibo e le cabine
Jill Paider, la donna con la valigia
Jill Paider, la donna con la valigia
L’invidiabile capacità di una fotografa professionista che gira il mondo per lavoro usando soltanto un trolley da cabina
Truck Surf Hotel, la casa dei surfisti
Truck Surf Hotel, la casa dei surfisti
Ideato da una coppia di surfisti, attraversa le cose del Portogallo a caccia di onde. A bordo posto per 10 persone
La guerra alla pipì di Parigi
La guerra alla pipì di Parigi
Sono entrati in servizio i primi quattro Uritrottoir, orinatoi hi-tech che secondo i parigini deturpano il paesaggio
Dubai Square, lo shopping-tech
Dubai Square, lo shopping-tech
Sarà il più grande centro commerciale del mondo, grande quanto 100 campi di calcio. Fra centinaia di negozi decine di spazi, arene, teatri, acquapark e tanta tecnologia di ultima generazione
"Stop turisti e immigrati nell'Isola di Pasqua"
"Stop turisti e immigrati nell
Il turismo di massa minaccia l'ambiente e la cultura Rapa-Nui. Il sindaco favorevole a una chiusura totale, il Cile ha invece deciso misure restrittive ma giudicate "inefficaci"
Il viaggio di Julia e Tracy
Il viaggio di Julia e Tracy
La prima è una donna sudafricana di 80 anni, la seconda una Toyota Corolla del 1997: insieme hanno affrontato per intero le strade del continente africano per raggiungere Londra e prendere un tè. Ma la regina Elisabetta non era in casa
Un giorno da Super Mario
Un giorno da Super Mario
L’attrazione più amata di Tokyo? Noleggiare un kart, vestirsi come i personaggi della saga di “Super Mario” e gettarsi nel traffico
Cerro Gordo, la ghost town in vendita
Cerro Gordo, la ghost town in vendita
Quello che un tempo era un villaggio di frontiera della California divenuto celebre per una ricca miniera oggi esaurita, è in vendita in blocco: 22 edifici fra cui un saloon e un albergo, a 925mila dollari
Gli angeli della Cascate del Niagara
Gli angeli della Cascate del Niagara
È stata inaugurata da pochi giorni una zipline che permette un volo d’angelo sul celebre salto d’acqua americano-canadese