Bastianich mette all’asta la sua cantina

| Oltre 30.000 bottiglie di vini pregiati e rari della cantina del ristorante “del Posto” di New York, tra cui tesori italiani come Gaja, Conterno, Rinaldi, Bartolo Mascarello, Ornellaia, Sassicaia e altri

+ Miei preferiti
Dalla cantina del rinomato e premiato ristorante “Del Posto di New York City”, un’asta unica nella storia: una tra le più importanti e complete collezioni di vini italiani al mondo, con più di 30.000 bottiglie in rappresentanza di ogni regione vinicola italiana.

Tra rarità e vendemmie enciclopediche dei più importanti produttori che hanno fatto la storia del vino italiano, l’asta vanterà più di 3.000 lotti per un’offerta impressionante che include, tra le altre, selezioni di Barolo e Barbaresco di Bruno Giacosa, Angelo Gaja, Bartolo Mascarello, Giacomo Conterno e Giuseppe Rinaldi, il Super Tuscans della Tenuta dell’Ornellaia, Sassicaia e Tignanello nonché una rarissima selezione di Borgogna con Domaine de la Romanée-Conti, per un totale stimato in eccesso in un valore tra i 3,1 e i 4,5 milioni di dollari.

Una collezione straordinaria creata, e supervisionata negli anni, da Joe Bastianich, il celebre Restaurant Man ed esperto di vini diventato volto televisivo, composta da bottiglie in arrivo direttamente dalle cantine di produzione e spesso imbottigliate appositamente per il ristorante.

“È con un misto di tristezza e di orgoglio che abbiamo deciso di mettere sul mercato una parte di questa imponente collezione - racconta Bastianich - sono bottiglie che parlano di me, della mia storia, della mia anima dedicata al vino. Ma il momento è arrivato, e sono felice di poter condividere con il mondo questi vini, e soprattutto queste annate. Spero troveranno palati interessati che sappiano goderne appieno”.

Il catalogo completo della vendita è consultabile sul sito di Hart Davis Hart. Da segnalare per i collezionisti la verticale di Monfortino Riserva, Giacomo Conterno, con bottiglie che raccontano la storia della cantina dal 1941 al 2013 (anche attraverso alcuni rari grandi formati), oppure il Barolo Giuseppe Rinaldi 1964 o il Recioto della Valpolicella Classico Gran Riserva di Giuseppe Quintarelli 1983 o il Sassicaia, Tenuta San Guido 1985, il Masseto Tenuta dell’Ornellaia 2005 Magnum oppure il Marsala Riserva Superiore di Marco De Bartoli del 1860.

La vendita all’incanto di terrà venerdì 24 e sabato 25 luglio presso la celebre casa d’asta e rivenditore di vini di fama internazionale “Hart Davis Hart Wine Co.”: sarà possibile utilizzare la piattaforma di HDH attraverso la app mobile o online, per piazzare le loro offerte a distanza e live.

Una parte del ricavato verrà devoluta a uno o più enti di beneficenza per progetti dedicati ai bambini negli Stati Uniti, da determinare a fine asta.

Galleria fotografica
Bastianich mette all’asta la sua cantina - immagine 1
Bastianich mette all’asta la sua cantina - immagine 2
Wine
Vino & arte alla Rocca di Dozza
Vino & arte alla Rocca di Dozza
Dal 2 luglio al 6 agosto tornano le “Sere d’estate fresche di vino…a corte”: visite museali e degustazioni dei grandi vini regionali dell’Emilia-Romagna
Alla scoperta del Primitivo di Manduria
Alla scoperta del Primitivo di Manduria
A settembre, due appuntamenti dedicati ai “wine lover” permettono di scoprire le bellezze storiche, naturalistiche e soprattutto vitivinicole del celebre doc pugliese
Chianti Lovers, appuntamento a Firenze
Chianti Lovers, appuntamento a Firenze
Torna il 16 febbraio l’anteprima del Consorzio Vino Chianti e del Consorzio Tutela Morellino di Scansano: 4mila i visitatori della scorsa edizione
Ventimila liquori sotto i mari
Ventimila liquori sotto i mari
Una società specializzata nella caccia ai relitti ha riportato in superficie 900 bottiglie di liquore affondate con un piroscafo svedese nel lontano 1917
Atomik, la vodka di Chernobyl
Atomik, la vodka di Chernobyl
Realizzata distillando acqua e cereali della zona proibita, non presenta tracce di radioattività ed è nata per dare una mano a zone dimenticate
Champagne e patatine, grazie
Champagne e patatine, grazie
Una delle massime dirigenti della “Moët & Chandon”, ha svelato il segreto: il miglior abbinamento per il celebre spumante francese è con il piatto tipico dello street-food
Come ti imbottiglio la Loren
Come ti imbottiglio la Loren
Una birra in edizione limitata celebra il nome della celebre attrice, ma soprattutto ringrazia il florido mercato italiano
Che vino vuole? "Un calice di blu"
Che vino vuole? "Un calice di blu"
Il primo della storia a snobbare bianco e rosso arriva da una start up spagnola: dopo aver vinto la battaglia con le normative europee, è ormai pronto per conquistare i mercati
Cercasi assaggiatori di birra
Cercasi assaggiatori di birra
Un birrificio londinese cerca con urgenza personale da assumere: l'unico compito è bere birra, con un orario di lavoro che si limita a tre ore a settimana
Moscato Rap, oh yeah
Moscato Rap, oh yeah
Hanno iniziato Jay-Z e Beyoncé, contagiando decine di colleghi fino a trasformare il vino dolce piemontese nel #1Drink in Hip Hop